La Juve a caccia di scontenti: per l'attacco c'è un nome nuovo

I bianconeri monitorano chi non ha spazio nei propri club: non c'è solo Icardi...
La Juve a caccia di scontenti: per l'attacco c'è un nome nuovo© Getty Images

Due giornate di campionato per chiudere il 2021 (e l’andata) e capire come muoversi. Sono otto, in questo momento, i punti che separano la Juventus dal quarto posto occupato dal Napoli. E il girone di ritorno comincerà proprio contro la squadra di Luciano Spalletti all’Allianz Stadium: se i bianconeri terranno il passo oggi a Bologna e martedì sera contro il Cagliari, il giorno dell’Epifania avranno l’occasione di accorciare ulteriormente da quello che oggi rappresenta un traguardo minimo, e che potrebbe trasformarsi in quello stagionale. Ovvero la qualificazione alla prossima Champions League.

Questi 180 minuti andranno di conseguenza a influire sul mercato bianconero. In sostanza: un intervento a gennaio diverrebbe indifferibile in caso di corsa ancora aperta. Se invece il distacco aumentasse in maniera (quasi) irreparabile, si può ipotizzare una serie di interventi spostati a fine stagione. Due sono gli obiettivi individuati da tempo in casa Juventus: una punta centrale e un centrocampista di sostanza. Gente, viste le circostanze, da andare a individuare nella categoria degli scontenti oppure di quelli in bilico, con contratti in scadenza a giugno. Alla prima categoria, cominciando dagli attaccanti, si è appena iscritto Pierre-Emerick Aubameyang. L’attaccante gabonese è stato punito dall’Arsenal per non aver rispettato il regolamento interno: prima gli è stata sfilata la fascia da capitano, quindi non è arrivata la convocazione per la partita di oggi in casa del Leeds. Una situazione che rende inevitabile la cessione a gennaio di un giocatore esperto e prolifico. L’ipotesi più gradita potrebbe essere quella di un prestito di sei mesi, per capire poi che fare a fine stagione.

È la stessa formula che potrebbe accettare il Psg per Mauro Icardi, altro scontento. L’argentino è più che chiuso nella squadra parigina, da tempo si guarda intorno per individuare una possibile via di fuga. I contatti con la Juventus sono stati aperti in passato e non si sono mai chiusi, Maurito potrebbe prendere in considerazione una ipotesi di prestito fino a giugno per dare una svolta a un periodo quanto mai complicato. È di ieri la notizia che il centravanti e sua moglie Wanda sono stati accusati di riciclaggio di denaro, violenza istituzionale e corruzione strutturale attraverso le aziende legate al marchio della signora Nara. La serie di chi vorrebbe andare via comprende anche Edinson Cavani. Come capitato per Leo Messi al Psg, l’approdo di Cristiano Ronaldo al Manchester United ha inevitabilmente ridotto gli spazi a disposizione. L’uruguaiano ha raccolto appena 5 presenze (2 da titolare) in Premier e ha un contratto in scadenza nel 2022. In passato è stato accostato alla Juventus, su di lui si muove con convinzione il Barcellona, che deve trovare un rinforzo un prima linea dopo l’addio forzato di Sergio Aguero. In casa Red Devils, infine, attenzione anche ad Anthony Martial: presenze rarefatte e insoddisfazione generale.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport 

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...