La Juve resta in contatto con il Psg per Icardi ma non c’è accordo. Morata congelato

Il Barcellona ha grosse difficoltà a tesserare nuovi giocatori e nonostante le chiamate di Xavi, ha frenato sull’ingaggio del bianconero. Serve una svolta a Parigi o a Barcellona per sbloccare il mercato attaccanti di gennaio
La Juve resta in contatto con il Psg per Icardi ma non c’è accordo. Morata congelato

TORINO - Tutto congelato. Alvaro Morata al Barcellona e Mauro Icardi alla Juventus. il che non significa tutto finito, ma per il momento la situazione è in stallo e, se non si registra una svolta decisa da una parte o dall’altra, sono molte di più le probabilità che la situazione dell’attacco juventino rimanga immutata.

Per carità, Morata sogna ancora di andare a Barcellona, da dove ha ricevuto lusinghe da parti del nuovo tecnico Xavi, ma il Barcellona non sta dando segnali molto incoraggianti per Alvaro. Il problema è sempre quello: riuscire a incastrare i nuovi acquisti con i paletti economici fissati dalla Liga (quelli che hanno portato, almeno ufficialmente, al divorzio da Messi). Il Barça ha già ufficializzato l’ingaggio di Dani Alves e Ferran Torres, ma non ha ancora potuto tesserare il secondo. Prima deve cedere giocatori per abbassare il monte ingaggi e far tornare i conti con i parametri imposti dalla Liga. Le cessione in prestito all’Aston Villa di Philippe Coutinho ha fatto spazio per Dani Alves, ma è in corso una battaglia commercialistica con la Liga per Ferran Torres. L’eventuale ingaggio di Morata riaprirebbe il problema e non è detto che tutte le cessioni entrino al primo colpo e in tempi stretti come richiede il mercato di gennaio.

Roma-Juve, la formazione ufficiale di Allegri
Guarda la gallery
Roma-Juve, la formazione ufficiale di Allegri

Insomma, dopo il colpo di fulmine iniziale, le cose fra il Barcellona e Morata si sono un po’ raffreddate e lo stesso Atletico Madrid, che in quanto possessore del cartellino, dovrebbe dare il suo assenso al passaggio al Barcellona, non è stato ancora coinvolto attivamente.

In questo scenario si inquadrano le parle di Massimiliano Allegri nei confronti di Morata, elogiato sia pubblicamente che privatamente, proprio per riavvicinarlo all’idea di finire la stagione con la Juventus.

Certo, nella testa di Morata rimbomba il pensiero di non essere riscattato a a giugno. Ipotesi più che concreta allo stato attuale delle cose, ma la società ha mandato messaggi rassicuranti, mettendo sul tavolo altri elementi: la possibilità di rinegoziare il prezzo del riscatto con l’Atletico, adesso fissato alla mostruosa cifra di 25 milioni, ma che potrebbe scendere, anche alla luce che l’Atletico in caso di mancato riscatto dovrebbe gestire un problema (Morata non può tornare alla base dopo la rottura totale con Simeone).

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...