Juve, Zaniolo per l'estate: McKennie carta per la Roma

Pinto apre alla cessione, la società bianconera studia la formula dell’operazione: il texano intriga la proprietà Usa
Juve, Zaniolo per l'estate: McKennie carta per la Roma

TORINO - L’interesse è ancora più vecchio del biglietto di Fabio Paratici rinvenuto nell’Hotel Bulgari di Milano due anni fa, sul quale il nome di Nicolò Zaniolo era uno dei più prestigiosi. Due anni prima ancora, nel 2017, la Juventus aveva invano conteso all’Inter l’allora diciottenne esploso nell’Entella dopo essere stato frettolosamente lasciato libero dalla Fiorentina (dove era cresciuto). Un interesse mai sopito, riaccesosi spesso e pronto a riesplodere. Soprattutto se non dovesse arrivare l’accordo con Paulo Dybala per il rinnovo. Rinnovo che ieri si è allontanato bruscamente per Zaniolo e la Roma, legati fino al 2024. Ad allontanarlo è stato il direttore sportivo giallorosso, Tiago Pinto: «Questo è il momento del collettivo, di aiutare giocatori e allenatore a ottenere i risultati, non di interessi individuali e rinnovi. Se posso garantire che Zaniolo giocherà nella Roma nella prossima stagione? Non posso garantirlo io, né nessun altro».

La carta McKennie

(...) Senza altre cessioni, però, la società bianconera difficilmente potrebbe arrivare a Zaniolo e comunque proverà prima strade alternative, come l’inserimento di un giocatore: per ingaggio ed età, compatibili con la linea della Roma, i papabili potrebbero essere Moise Kean, ma soprattutto Weston McKennie. Centrocampista dal gran feeling con il gol, l’ex Schalke sostituirebbe Zaniolo tatticamente e, texano come i Friedkin, proprietari giallorossi, sarebbe un importante uomo immagine sul mercato statunitense (...)

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...