Locatelli, Chiesa, De Ligt, Vlahovic: Juve, è qui il nuovo leader?

I bianconeri devono riformare il “senato” e hanno un gruppo su cui scommettere, ma serve il salto di qualità caratteriale
Locatelli, Chiesa, De Ligt, Vlahovic: Juve, è qui il nuovo leader?

TORINO - Chiedi chi erano i leader. Lei ti risponderà: Gigi Buffon, Giorgio Chiellini, Sami Khedira, Leonardo Bonucci, Andrea Pirlo, Claudio Marchisio, Alessandro Del Piero. E chi ne ha, più ne metta. Tutti campioni con una personalità grossa così che ci hanno messo del loro, sin dal primo Scudetto (stagione 2011-12, Antonio Conte I) per rendere la loro Juventus una inarrestabile forza della natura in grado di graffiare gli avversari e di griffare la storia del calcio italiano. Mano a mano è però venuto meno il peso specifico del gruppo in termini di determinazione, motivazioni, cattiveria. Probabilmente questo è ciò che è mancato più ancora della mera qualità tecnica. E c’è chi narra come ora, nel momento in cui si mette piede nello spogliatoio della Juventus, non si ha più quella sensazione di entrare in una cattedrale, in un luogo sacro del calcio. I Ronaldo, i Buffon, i Pirlo, i Khedira non ci sono più come non c’è più - o comunque c’è meno - quel timore reverenziale che poteva provare un giovane che per la prima volta s’approcciasse a quel gruppone di top player leggendari. Anche perché, peraltro, proprio di giovani è composta buona parte della rosa bianconera.

Juve, il possibile 4-2-3-1 di Allegri con Pogba al centro
Guarda la gallery
Juve, il possibile 4-2-3-1 di Allegri con Pogba al centro

Juve, Bonucci l'erede di Chiellini

Quest’anno si dovrà fare a meno anche di un totem quale Giorgio Chiellini, che ha scelto di terminare la carriera negli Stati Uniti. Il suo erede, MassimilianoAllegri dixit, sarà Bonucci. Letterale: «Chi sarà il capitano l’anno prossimo? Per gerarchie sarà Leo». Curioso notare come tutto cambi. Un anno fa, più o meno di questi tempi, il tecnico livornese argomentava: «Bonucci se n’è andato e allora il conteggio si è azzerato. Se vuole la fascia la compri e vada a giocare in piazza con quella, ma Leo lo sa e infatti nel mio ultimo anno il capitano son stati anche Mandzukic, Khedira... ».

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Juve: gara di riflessi per Kean, Vlahovic, Bonucci e Perin
Guarda il video
Juve: gara di riflessi per Kean, Vlahovic, Bonucci e Perin

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...