Il Bayern Monaco perde il talento Yildiz. La Juve gli soffia il fantasista

Il numero 10 di origini turche partirà dalla Primavera. Già nella scorsa stagione ha giocato con la Under 19 del club tedesco, segnando due gol e servendo due assist in otto presenze
Il Bayern Monaco perde il talento Yildiz. La Juve gli soffia il fantasista

TORINO - Uno a uno, palla al centro. Oppure si potrebbe dire De Ligt al centro, visto che sul difensore olandese vertono i colloqui tra Juventus e Bayern Monaco: ma è un’altra storia e se ne parla nell’articolo qui sopra. L’uno a uno in questione riguarda sì il calciomercato, ma quello dei giovani talenti, e lo ha segnato la società bianconera pareggiando il colpo messo a segno dal club bavarese poco più di un mese fa: quando il Bayern si era assicurato, offrendogli il primo contratto da professionista (un triennale), il sedicenne centravanti delle Under 17 di Juventus e Italia, Manuel Pisano, classe 2006.

Ha un anno in più Kenan Yildiz, trequartista nato il 4 maggio 2005 a Regensburg, poco più di cento chilometri da Monaco di Baviera, e tesserato dal Bayern quando aveva sette anni. Origini turche, ha scelto proprio la Turchia come Nazionale e con la Under 17 ha segnato 3 gol in 10 presenze, trascinandola, con due reti e un assist nelle tre partite del girone di qualificazione, alla fase finale dell’Europeo, che ha poi dovuto saltare per infortunio (ha vinto la Francia, per la cronaca). E’ lui il “gol” con cui la Juventus ha pareggiato il tesseramento di Pisano da parte del Bayern Monaco. Un pareggio non ancora ufficiale, ma certo. Di sicuro la società tedesca si è messa il cuore in pace, come ha ammesso il direttore sportivo Hasan Salihamidzic: «Yildiz è un giocatore giovane e talentuoso, che ci sarebbe piaciuto trattenere. Comunque, non potevamo e non volevamo accettare le sue richieste economiche. Dunque, sfortunatamente, Yildiz ci lascerà». Per passare alla Juventus, che salvo clamorosi quanto improbabili colpi di scena ha battuto la concorrenza del Barcellona, con cui c’è stato un testa a testa negli ultimi giorni.

Riecco la Juve: via al pre raduno tra test, autografi e risate
Guarda la gallery
Riecco la Juve: via al pre raduno tra test, autografi e risate

Il fantasista turco-tedesco comincerà la stagione nella Primavera bianconera, pur essendo sottoetà (il limite della categoria come anno di nascita sarà il 2004), prassi che d’altra parte la Juventus sta già seguendo da anni con i suoi migliori talenti: Miretti e Soulé tanto per citare due esempi, classe 2003 che due stagioni fa erano sottoetà in Primavera e in quella passata giocavano con l’Under 23. Un percorso che Yildiz potrebbe fare già nel corso di questa annata, sfruttando un fisico già ben sviluppato per la sua età: 185 centimetri per 75 chili. D’altra parte già nella scorsa stagione ha giocato con la Under 19 del Bayern, segnando due gol e servendo due assist in otto presenze. Meglio ancora con la sua squadra, la Under 17 bavarese, con cui ha realizzato sei reti e servito sei assist in 16 partite. Tecnico e potente, ama svariare su tutta la trequarti, prediligendo comunque la zona del centrosinistra da dove può accentrarsi portandosi la palla sul piede preferito, il destro. Un potenziale gioiello che Paulo Montero e Massimo Brambilla, i nuovi tecnici bianconeri di Under 19 e Under 23, lucideranno per Massimiliano Allegri.

Le ultime sul mercato Juve
Guarda il video
Le ultime sul mercato Juve

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...