Juve e United aspettano…la mamma di Rabiot

Contatto tra i due club per la mezzala francese che piace pure al Monaco: ora i Red Devils devono convincerla
Juve e United aspettano…la mamma di Rabiot© ANSA

TORINO - Tra Juventus e Manchester United si è riaperto il dialogo per Adrien Rabiot, discorsi che erano già stati intavolati a giugno, quando dalla Francia lasciavano trapelare la volontà del giocatore di cambiare aria, lasciare Torino e magari provare un’esperienza in Premier League, campionato che intriga l’ex Psg. Anche lo United era finito nell’elenco di squadre interessate, ma adesso si comincia a fare sul serio: c’è stato un contatto tra i due club per comprendere la fattibilità dell’operazione. In realtà nemmeno il Monaco ha perso le speranze di arrivare al centrocampista bianconero, anche se una buona fetta di chance se le giocherà stasera nel ritorno del preliminare di Champions League contro il Psv: solo così il club monegasco avrebbe la liquidità per cercare di affondare il colpo. Ma torniamo al Manchester United e alla trattativa con la Juventus: per Rabiot i bianconeri chiedono almeno 20 milioni, nonostante il francese - domenica uscito dopo pochi minuti nel match con l’Atletico per un colpo preso alla nuca - vada in scadenza di contratto fra un anno.

Juve, Cuadrado recupera per il Sassuolo: la probabile formazione. Kostic si candida
Guarda la gallery
Juve, Cuadrado recupera per il Sassuolo: la probabile formazione. Kostic si candida

L'offerta dello United per Rabiot

Lo United finora si sarebbe portato, dalle notizie che emergono dall’Inghilterra, a quota 15 milioni, perciò non così lontano dai desiderata juventini: alla Continassa poi qualsiasi cessione a titolo definitivo di Rabiot sarebbe una plusvalenza dato che il centrocampista era arrivato a parametro zero nel 2019. Piuttosto il nodo della questione - insomma l’aspetto che ha sempre raffreddato le società interessate - riguarda l’ingaggio da top player del giocatore, che con i bonus, sfiora gli 8 milioni netti a stagione e che dunque per un altro anno pesa a bilancio: trattare con Veronique Rabiot, la madre-agente del giocatore, non è mai semplice. E proprio dall’accordo con il francese passa il destino dell’affare impostato con lo United e, a cascata, il movimento in entrata che i bianconeri intendono effettuare a centrocampo. A pochi mesi dal Mondiale in Qatar, Rabiot vorrebbe due condizioni indispensabili: un posto da titolare e la vetrina della Champions League. I Red Devils non possono realizzare il secondo desiderio, ma sono in grado di compensare con una proposta economica allettante a livello contrattuale, oltre che su garanzie tecniche: considerando le complicazioni per arrivare a De Jong, lo United sta virando su un profilo diverso ma di alto profilo in mediana, considerando che Rabiot non avrà del tutto convinto a Torino, però resta un titolare della Nazionale di Deschamps che punta a difendere il titolo di campione del Mondo.

Dall'Inghilterra: Rabiot vicino al Manchester United
Guarda il video
Dall'Inghilterra: Rabiot vicino al Manchester United

Rabiot, lo United chiama

Tutto passa dall’entourage del centrocampista: la sua uscita sarebbe ben più remunerativa rispetto a quella di Arthur per la quale comunque la Juventus continua a lavorare. Il problema è l’ingaggio pesante del brasiliano, lo ha lasciato intendere anche Rino Gattuso, tecnico del Valencia interessato al centrocampista: «Arthur ha uno stipendio proibitivo per noi, è un giocatore molto importante, ma non abbiamo la possibilità di ingaggiare questo tipo di calciatori». Una volta uscito un elemento in mediana, la Juventus andrà a chiudere in entrata per Leandro Paredes, il preferito per dare esperienza, leadership e qualità in cabina di regia. Del resto nel Psg l’argentino rischia di diventare marginale nelle scelte e le operazioni di mercato dei parigini lasciano intendere quali siano le idee tecniche, con l’affare Fabian Ruiz ai dettagli. Per Paredes la Juventus sarebbe l’occasione giusta per giocare da protagonista in Champions da titolare e puntare dritto al Mondiale: i bianconeri insistono per un prestito con diritto di riscatto. In caso di uscita di uno o due a centrocampo, ne arriverebbe soltanto uno. E al momento la pista Frattesi con il Sassuolo non sembra così calda. Decisamente più caldo è il rinnovo di Fagioli con la Juventus: domani o al massimo giovedì si può definire il prolungamento fino al 2026.

Anche Juventus e Torino alle prese con gli esuberi che bloccano il mercato
Guarda il video
Anche Juventus e Torino alle prese con gli esuberi che bloccano il mercato

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...