Mercato Toro, nuove idee dalla Romania: occhi su Stoica e Ilie

Visionati più volte altri due giovani, che si aggiungono a Popescu e Olaru: ecco chi sono
Mercato Toro, nuove idee dalla Romania: occhi su Stoica e Ilie

TORINO - Guarda sempre più a Est, precisamente in Romania, un Toro che, messe le basi di un progetto a crescente gradazione di soddisfazioni fin da questa stagione, punta a strutturarsi nella prossima. A Juric servono giocatori subito pronti, da mixare con profili di giovani da coltivare e portare a maturazione. L’emblema del granata arrivato quasi senza barba e che se ne andrà da giocatore di caratura internazionale è Bremer: il brasiliano era giunto a Torino da poco compiuti i 21 anni, e in estate sarà uno dei pezzi pregiatissimi del mercato (già molti, dall’Italia e dall’estero, i top club sulle sue tracce). Recenti, invece, gli investimenti sui vari Zima e Ricci, Seck e Pellegri; nel gruppo rientra anche Singo, che però è un prodotto della Primavera: calciatori freschi, e che con un tecnico ideale nel crescere i ragazzi possono rappresentare la spina dorsale che verrà per parecchi anni (questo al netto della possibile partenza di Singo, pure assai ricercato e non solo in Italia). Nell’ottica di modellare la squadra che ha in mente il tecnico proseguono, intanto, le missioni estere alla caccia di talenti a costi ragionevoli.

Toro su Popescu e Olaru

Un mercato battuto con insistenza resta quello romeno. Prima di dare conto di altri due giovani sotto stretta osservazione, bene ricordare che nei giorni scorsi già si era dato conto di due calciatori della Steaua più volti osservati dagli uomini di Vagnati. Uno è Darius Olaru, 24 anni, attaccante esterno della Steaua Bucarest, rinominata Fcsb, che tra stagione regolare e Championship romena ha totalizzato 31 presenze. Non molti i gol, 3, ma tantissimi gli assist decisivi, ben 10. L’altro, Octavian “Tavi” Popescu, di anni ne ha 19 e ugualmente gioca nel principale club della capitale. Anche per lui le gare disputate in totale sono 31, ma con i fattori invertiti tra gol e assist: 9 le reti, 4 i passaggi che hanno portato alla marcatura di un compagno. Il primo ha un valore di mercato che si aggira tra i 6 e gli 8 milioni di euro, mentre più alto è il costo del cartellino di Popescu. Comunque sotto i 10 milioni: questo indicano gli operatori di mercato, smentendo quanto dichiarato la scorsa estate da George Becali, patron della Steaua che spesso punta il sole per arrivare almeno alla luna. «Per Popescu ho rifiutato 13 milioni - diceva - perché se li accetto non potrò prenderne 50 o più. Se tengo Popescu 3 anni potrò venderlo anche a 100 milioni».

Stoica e Ilie, chi sono

Fonti vicine ai giocatori spiegano essere difficile percorrere la pista Popescu, vista la concorrenza sul giocatore, mentre su Olaru il margine di manovra è più ampio. Toro che ha poi facoltà di operare su altri due giovani molto interessanti e sempre di scuola romena: uno gioca ancora nella Steaua - autentica fucina di prospetti guardando tra le corsie offensive e la trequarti -, l’altro è invece in forza al Rapid Bucarest. Il primo è Ionis Stoica, 19 anni: 27 gare con 7 reti e 4 assist, fin qui. Il secondo, sempre 19 anni, è Rares Ilie, che appunto con il Rapid conta 32 presenze condite da 5 gol e 9 passaggi vincenti.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...