Calciomercato Torino, le idee dal Qatar: da Boufal a Ito e Weah

Tanti i nomi seguiti con attenzione dal dt Vagnati tra giocatori per gennaio e altri trattabili in vista dell’estate
Calciomercato Torino, le idee dal Qatar: da Boufal a Ito e Weah© Getty Images

Non si è risparmiato, muovendosi di stadio in stadio per seguire dal vivo quante più partite possibili del Mondiale qatariota. «Ha visto una quindicina di partite, adesso aspetto la sua relazione per valutare se ci sia qualche talento sul quale investire», ha spiegato Cairo giovedì riferendosi ovviamente alla missione di Vagnati. Che ha segnato diversi nomi, su quel taccuino dal quale svilupperà la relazione da consegnare al presidente quale punto di partenza per le prossime trattative: alcune potranno essere chiuse anche a gennaio, altre per ragioni di passaporto dei profili seguiti soltanto in estate, quando presumibilmente saranno due, gli slot che il Toro potrà utilizzare per l’acquisizione di calciatori con lo status di extracomunitari. Ovviamente il dt si è concentrato su elementi funzionali al 3-4-2-1 di Juric, visto che la volontà comune ai vertici dirigenziali granata è continuare il rapporto con il tecnico croato. Anzi, presidente e direttore tecnico puntano a convincere l’allenatore a prolungare un contratto, che adesso scade nel 2024, entro la fine del mese. Una firma che sarà più facile ottenere attraverso una strategia di mercato ambiziosa in vista di gennaio come dell’estate.

I nomi sul taccuino di Vagnati

Nel primo mese del nuovo anno, i granata potranno ad esempio bussare alla porta dell’Angers per l’attaccante esterno Sofiane Boufal. Marocchino con cittadinanza anche francese che Vagnati ha visto in occasione di Marocco-Belgio 0-2. Una tra le molte che il dt ha seguito direttamente dalla tribuna, incrociando vari agenti con i quali si è intrattenuto pure per impostare discorsi futuri. Giocatore già esperto (29 anni), Boufal ha una valutazione crescente: attorno agli 8 milioni di euro. E nella selezione del ct Hoalid Regragui si sta distinguendo anche Azzedine Ounahi, che però può essere trattato solo in vista dell’estate avendo unicamente passaporto marocchino: mediano di 22 anni, come il compagno nel Marocco è di proprietà dell’Angers. Anche in questo caso il Mondiale ne sta facendo aumentare i costi: qualche mese fa lo si poteva prendere per meno di 5 milioni, adesso ne vale già 6 o 7. Nel Toro - che se decidesse di aprire i discorsi con l’Angers dovrebbe duellare con il Lille - sarebbe il sostituto naturale di Ricci. Sempre guardando alla prossima stagione è piaciuta la corsa sulla destra dell’attacco giapponese di Junya Ito, altro 29enne che pure gioca in Francia, ma nello Stade Reims, e sul quale si sono registrate mosse della Roma. Anche qui ci si aggira sui 7 milioni, per il cartellino. Stessi, eventuali tempi dell’operazione per Tajon Buchanan, che gioca nella Nazionale canadese avendo pure la nazionalità giamaicana: l’attaccante esterno, tra i migliori di una squadra che lascia il Mondiale con buone prestazioni (contro Belgio e a tratti Marocco), ma senza punti (l’unica altra selezione è stata il debolissimo Qatar), gioca nel Bruges, ha 23 anni e costa parecchio. Servono 15 milioni, per portarlo in Italia.

Kaminski nel mirino del Toro

Tornando alle possibilità per gennaio, anche in virtù della giovane età (20 anni) sta attirando le mire di molti club Jakub Kaminski, esterno offensivo polacco del Wolfsburg. Se i costi non dovessero schizzare in alto potrà essere una possibilità, per il Toro (valore attuale sui 12 milioni). La partenza col botto di Timothy Weah, in gol all’esordio contro il Galles, ugualmente ha canalizzato su di sé l’attenzione di parecchi direttori sportivi. Difficile strappare l’esterno offensivo al Lille, dove nel 2020- 21 ha pure vinto il titolo di Francia: in aggiunta costa più di 15 milioni. Servirebbe un colpo di mercato sulla falsariga di quello che Vagnati ha saputo mettere a segno con Schuurs, per condurlo a Torino. Nella Danimarca si è poi visto Mikkel Damsgaard, jolly spendibile tra centrocampo e attacco che la Samp ha ceduto ad agosto al Brentford: in Premier il 22enne sta incontrando qualche difficoltà, e a gennaio lo si potrebbe trattare in prestito con diritto di riscatto

Commenti

Loading...