Champions League, Siviglia-Juventus 1-0. Bianconeri autolesionisti: Llorente segna, Morata no. Rischio Barça-Real al sorteggio

Alla Juve serviva il pareggio per chiudere prima, invece così il primato del girone è del Manchester City che ribalta il Borussia
Champions League: Siviglia-Juventus 1-0, delusione bianconera

TORINO - A Siviglia, la Juventus di Champions perde e alla fine deve fare il mea culpa: così, è seconda alle spalle del Manchester City che ribalta il Borussia e nel sorteggio degli ottavi il 14 rischia una big come Real e Barça. Decide il match - e non poteva essere diversamente - l’ex Fernando Llorente nella ripresa. Per i bianconeri un tempo da spreconi, con Morata che si mangia il gol del vantaggio davanti a Rico. Lampi di Dybala nel finale: l’argentino è l’ultimo ad arrendersi, mentre Morata sbaglia nel recupero, per la disperazione di allenatore e compagni. Il momento no dello spagnolo continua: chiaro perché partiva in panchina? Il Siviglia del Re Leone, invece, festeggia l’ingresso in Europa League, davvero un’impresa.

Champions League: Siviglia-Juventus 1-0, delusione bianconera
Guarda la gallery
Champions League: Siviglia-Juventus 1-0, delusione bianconera


ZAZA KO - Allegri punta su Dybala-Morata in attacco, mentre deve rinunciare a Zaza che ha un risentimento muscolare e va in tribuna (in attesa degli esami del caso). Emery schiera l’ex Llorente, particolarmente motivato. In visita, dagli spagnoli, c’è Carlos Bacca, attaccante del Milan rimasto particolarmente attaccato al Siviglia (non perde occasioni per rimpatriate serali…). Da vedere la nuova capigliatura di Paul Pogba che si è fatto disegnare un punto interrogativo di lato.

SIVIGLIA-JUVE 1-0: CRONACA, TABELLINO E STATISTICHE

Jacobelli: "Allegri ha due problemi, Morata e gli infortuni"
Guarda il video
Jacobelli: "Allegri ha due problemi, Morata e gli infortuni"


CHE BUFFON, MORATA NOOO - L’avvio di Morata è a tutto pressing. E al 5’ su cross di Marchisio ha l’occasione per sbloccare subito il match. E un minuto dopo altro quasi gol dello spagnolo con tiro di destro da posizione defilata (era partito anche in fuorigioco): palla fuori.  Allegri è abbastanza contento, chiede al Principino di accelerare e a Morata di non svariare troppo. Al 14’ si vede Llorente di testa, un classico della casa, ma non riesce a centrare il bersaglio. Sciabolata mancina di Dybala al 17’, out di poco. Pochi secondi e su assist di Alex Sandro va di testa Sturaro ma Sergio Rico ci arriva alla grande in tuffo. Poi tocca a Gigi Buffon chiudere la porta sull’ex compagno Llorente e su Konoplyanka. Strepitoso.  C’è un breve arrembaggio del Siviglia e la Juve limita i danni.  Da Morata a Dybala al 22’ con Rami in anticipo. Clamoroso al 25’: Morata scatta bene su assist di testa di Dybala ma davanti a Rico sbaglia come un principiante. Occasione colossale sprecata.  E Buffon si ripete al 32’, sempre su Llorente. Emery chiede di alzare il ritmo per mettere sotto la Juve. Giallo ad Alex Sandro per fallo su Koke al 37’: cartellino giusto per il brasiliano. Occasione bianconera e Sergio Rico ferma la punizione di Dybala. La Juve chiude davanti, ma Rami mette il piede in anticipo sulla  Joya, poi Pogba si ferma da solo.

Juventus, Pogba, che look per la Champions!
Guarda la gallery
Juventus, Pogba, che look per la Champions!

POGBOOM MA SEGNA LLORENTE  - Nella ripresa buona partenza della Juventus. Al 2’ c’è la bomba di Pogba da fuori, con gran parata in tuffo di Sergio Rico. Giallo anche per Sturaro. Dopo una fuga di Barzagli, penetrazione di Morata e il portiere del Valencia ha la meglio.  Dagli spalti arrivano i primi fischi per i padroni di casa. Allora ci prova Llorente a scuotere i suoi, ma non riesce a girarsi in area e Chiellini ha la meglio.  Buffon è pronto su tiro di Banega, in due tempi. Al 20’, su assist di Konoplyanka, Llorente di testa fulmina prima Barzagli e poi Buffon e si commuove. Primo gol in Champions quest’anno per l’ex della Juve. Ancora Llorente che chiede rigore per fallo di Chiellini.  Al 31’ si vede Cuadrado che sostituisce Lichtsteiner. E ovazione per il Re Leone richiamato da Emery. Traversa di Dybala a nove minuti dal termine. E’ la reazione della Juve al gol del City che ribalta il Borussia. Il Siviglia segna il raddoppio ma l’arbitro fischia il fuorigioco. E’ bagarre. Ci prova Pogba, stop fantastico e tiro al volo, ma non va. Gameiro davanti a Buffon sbaglia. Dybala non si arrende e scarica un sinistro a giro da applausi che fa la barba al palo. Nel recupero, Morata si mangia l’ennesima occasione davanti al portiere e Allegri si dispera.  La Juve perde quindi a Siviglia, e la sconfitta alla fine fa male: secondo posto e rischio Barça-Real nel sorteggio del 14. Gli spagnoli esultano: vanno in Europa League.

Champions, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...