Tuttosport.com

Juventus, Buffon ricorda la finale di Manchester: «Ero quasi sicuro di vincere»
© www.imagephotoagency.it

Juventus, Buffon ricorda la finale di Manchester: «Ero quasi sicuro di vincere»

Il portiere torna sull'ultimo atto della Champions del 2003 contro il Milan: «Scherzavo con Maldini, guardavamo la Coppa per vedere a chi sarebbe andata»twitta

martedì 2 maggio 2017

TORINO - «Il portiere della Juve deve essere un chirurgo e non un infermiere, deve intervenire poche volte ed essere decisivo». C’è da crederci se a parlare è Gigi Buffon. Il numero uno bianconero ha avvisato i suoi compagni. Bisognerà fare attenzione al Monaco. «Verso il 30’ della sfida contro il City inviai un messaggio a un mio dirigente: “Guarda che questi possono arrivare in finale, sono fortissimi” – ha detto a Champions Magazine su Premium Sport - Giocano un calcio molto propositivo e vivace». Poi rispedisce ai mittenti tutte le critiche che sono arrivate per il gioco della squadra di Allegri: «Non abbiamo mai fatto catenaccio. Giochiamo le partite, ci sono momenti in cui attacchi e momenti in cui ti difendi. Tra di noi c’è molta empatia e questo è un elemento importante perché ci conosciamo e stimiamo da tanto».

Trezeguet esalta Bonucci: «È il leader della difesa»

Mbappé: «Abbiamo ciò che serve per arrivare in finale»

RICORDI E RICETTE – Il pensiero è volato alla finale di Manchester del 2003 contro il Milan. «Scherzavo con Maldini, guardavamo la Coppa per vedere a chi sarebbe andata. Ero sereno e quasi sicuro di vincere. Sono contento soltanto quando vinco. È anche un peccato perché non si vince sempre, sono rimasto deluso tante volte».

Tags: Champions LeagueJuventusMilan

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti