Manchester United-Psg 0-2, Kimpembe e Mbappé ipotecano i quarti. Orsato espelle Pogba

La squadra di Tuchel vince all'Old Trafford con due reti nella ripresa propiziate dagli assist dell'ex Di Maria. Ottima prova di Verratti
Manchester United-Psg 0-2, Kimpembe e Mbappé ipotecano i quarti. Orsato espelle Pogba© AFPS

MANCHESTER - Anche senza due stelle luminose come Neymar e Cavani, il firmamento del Paris Saint Germain non smette di brillare. Con una prestazione di grande intelligenza tattica e maturità i campioni di Francia fanno evaporare i sogni del teatro del Manchester United grazie alle reti di Kimpembé e Mbappé, innescati dagli assist dell’ex Di Maria. Dopo aver conquistato 25 dei 27 punti disponibili in Premier, Solskjær torna bruscamente con i piedi per terra e ora avrà bisogno di un miracolo al Parco dei Principi dove non ci sarà Pogba, espulso nel finale da Orsato.

MANCHESTER - Anche senza due stelle luminose come Neymar e Cavani, il firmamento del Paris Saint Germain non smette di brillare. Con una prestazione di grande intelligenza tattica e maturità i campioni di Francia fanno evaporare i sogni del teatro del Manchester United grazie alle reti di Kimpembé e Mbappé, innescati dagli assist dell’ex Di Maria. Dopo aver conquistato 25 dei 27 punti disponibili in Premier, Solskjær torna bruscamente con i piedi per terra e ora avrà bisogno di un miracolo al Parco dei Principi dove non ci sarà Pogba, espulso nel finale da Orsato.

DI MARIA PROTAGONISTA - Il primo squillo è dell’uomo più atteso all’Old Trafford: Di Maria sfodera un sinistro potente dal limite cercando l’incrocio, palla 2 metri fuori dal bersaglio. Dall’altra parte al 15’ si accende Pogba che dilaga sulla fascia destra sverniciando Kimpembe che era appena stato ammonito. L’ex centrocampista della Juve arriva sul fondo e prova a mettere in mezzo dove Buffon anestetizza il pericolo.

QUANTI GIALLI - Al 28’ Tuchel si mette le mani sul volto incredulo per l’occasione sbagliata da Mbappé: sul servizio di Verratti, Draxler illumina il numero 7 che divora un gol che sembrava già fatto. La posizione di partenza era sospetta, in caso di segnatura probabilmente sarebbe intervenuto il Var. Al 40’ Di Maria vola fuori campo per una spallata in corsa di Young (già ammonito). L’argentino sbatte sulle protezioni ma riesce a rientrare, Orsato non sventola il secondo giallo. Non ce la fa invece Lingard che viene fermato da un problema muscolare prima dell’intervallo e lascia il posto a Sanchez.

KIMBEMBE’ GOL - A inizio ripresa un altro cambio forzato per Solskjær: Martial si arrende al dolore, dentro Mata. Al 52’ entra in partita De Gea che salva sul tiro di Mbappé, servito dal cross di Dani Alves. Sul corner conseguente il Psg passa con quello che fino a quel momento era stato il peggiore in campo: sul pallone proiettato da Di Maria, Kimpembe sbuca sul secondo palo e di piatto sinistro firma il primo gol in carriera.

MBAPPE’ RADDOPPIA - Il Manchester United è sotto shock e al 56’ rischia di subire l’uno-due: Dani Alves calcia al volo sulla respinta della difesa, Pogba ci mette il polpaccio e sfiora l’autorete. Il raddoppio degli ospiti è nell’aria e dopo un tentativo di Herrera, ci pensa Mbappé a mettere in ghiaccio la qualificazione: Verratti apre per Di Maria che getta un fascio di luce sul numero 7, abile a infilare De Gea in uscita. 23° gol in 28 partite stagionali per l’ex Monaco. Il duello si ripropone 3 minuti dopo: Di Maria lancia in campo aperto Mbappé che si presenta a tu per tu con De Gea ma tenta un pallonetto velleitario. Il portiere spagnolo si erge a unico baluardo dei Red Devils e al 64’ cancella anche il tentativo di Bernat.

DI MARIA MVP - Negli ultimi minuti la partita si spegne: a 9’ dalla fine esce anche Di Maria, l’mvp di una serata in cui agli insulti dei suoi ex tifosi ha risposto con lampi di classe. Nel finale la tregenda dei Red Devils si completa con il secondo giallo di Pogba che viene cacciato da Orsato per un fallo duro. Al triplice fischio dell’arbitro italiano alzano le braccia al cielo Buffon e Verratti: se il portiere non è stato praticamente mai sollecitato, il centrocampista azzurro ha confermato di appartenere all’elite dei centrocampisti europei. I quarti sembrano davvero a un passo per il Paris Saint Germain e nella gara di ritorno potrebbe esserci anche Cavani.

Champions, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...