Tuttosport.com

La Juventus avvisa l'Atletico: «A Torino sarà battaglia»
© LAPRESSE
0

La Juventus avvisa l'Atletico: «A Torino sarà battaglia»

Su Twitter, i bianconeri già si preparano all'infuocato ritorno degli ottavi contro i Colchoneros

giovedì 21 febbraio 2019

TORINO - La Juventus è già carica per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro l'Atletico Madrid. "A Torino sarà battaglia" questo il post pubblicato su Twitter, sul profilo ufficiale della Juventus.Un messaggio che fa il paio con quello scritto da Allegri sempre su Twitter, in vista del secondo atto della sfida contro i Colchoneros: "Abbiamo venti giorni per essere pronti a una sfida da vivere e vincere tutti insieme".

REAZIONE ALLE POLEMICHE - La sfida di Madrid è stata segnata dalle polemiche, dai tifosi di casa che immancabilmente hanno beccato Cristiano Ronaldo e dal suo gesto di reazione, a mostrare le cinque dita come le cinque Champions League, due vinte proprio contro i Colchoneros. La reazione del presidente dell'Atletico non si è fatta attendere.

La Juventus, impegnata per la decima volta in un ottavo di finale di Champions League, cercherà il decimo passaggio del turno in 17 sfide a eliminazione diretta contro una squadra spagnola. 

I GIOCATORI LANCIANO LA SFIDA - "Fino alla fine" torna come hashtag e dichiarazione di intenti nei tweet dei protagonisti bianconeri, da Bernardeschi, a Cristiano Ronaldo, che al Wanda Metropolitano ha inciso poco, a Bonucci. Ai tifosi bianconeri non resta che sperare nell'effettivo passaggio dalle parole ai fatti.

Lo conoscono in pochi, ma per adesso Yannik Sinner sta davanti a tutti. L'ultima classifica ATP lo colloca in un'interessante 535esima posizione, frutto di una scelta effettuata lo scorso anno: dopo il Trofeo Bonfiglio (in cui giunse nei quarti) ha detto addio al circuito giovanile e si è tuffato nel professionismo. Ha giocato un finale Futures e ha messo il naso nel circuito Challenger, vincendo la sua prima partita a Ortisei, evento che si gioca in condizioni tecniche simili a quelle di Bergamo. Altoatesino come Andreas Seppi (unico giocatore ad aver vinto due volte il Trofeo Faip-Perrel), Sinner lo ricorda nell'ordine e nell'impegno che mette in tutto quello che fa, anche se ha abbandonato l'Alto Adige molto prima di quanto non avesse fatto Seppi. Attualmente fa base a Bordighera, presso il Piatti Tennis Center, ed è seguito dal giovane coach Andrea Volpini. Le aspettative sono alte e Bergamo sarà un test molto, molto importante. 

calcio Champions League Juventus atletico madrid

Commenti

La Prima Pagina