Atalanta, Gasperini: "Il rigore sbagliato è stata la svolta"

Il tecnico: "Nel finale avremmo anche potuto vincerla. Ilicic? Partita straordinaria"

Atalanta, Gasperini: "Il rigore sbagliato è stata la svolta"© www.imagephotoagency.it

MILANO - "Nel primo tempo la squadra è andata in difficoltà e ogni volta che il City veniva in area nostra era un pericolo. A volte pensi di essere al massimo, ma contro queste squadrea anche se sei indietro solo di un metro non riesci a recuperare palla. Solo la prima partita con la Dinamo abbiamo fatto male, Tra stasera e lo Shakhtar una vittoria ci poteva scappare. Guardiamo avanti e pensiamo alla prossima". Lo ha detto il tecnico dell'Atalanta, Gasperini, ai microfoni di Sky, dopo il pari con il Manchester City: "Ci siamo presi dei rischi ma finalmente abbiamo alzato il ritmo. Abbiamo recuperato palla e vinto contrasti. E raggiunto più del massimo quando credevamo di aver già dato il massimo. Nel finale c'erano le condizioni per vincerla, ma è venuta fuori la nostra non preparazione a questo. Abbiamo perso troppo tempo. Questo non toglie nulla alla partita che abbiamo fatto. Il rigore sbagliato da loro è stata la svolta. Abbiamo cambiato marcia in Champions, non ci era ancora capitato a questi livelli. Il girone è equilibrato e difficile c’è ancora qualche possibilità anche per l’Europa League, che non mi dispiacerebbe. Non possiamo più sbagliare. Ilicic? Non ho rivisto l’episodio, se fa gol certo è meglio ma mi sono arrabbiato con lui per altro, per un potenziale rigore. Comunque ha fatto una partita straordinaria".

Atalanta stratosferica: il Manchester City si arrocca e strappa un pari
Guarda la gallery
Atalanta stratosferica: il Manchester City si arrocca e strappa un pari

TS League europei

Champions, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...