Tuttosport.com

Lione-Bayern Monaco 0-3: Gnabry-Lewandowski show, è finale con il Psg!

0

La doppietta dell’esterno e la firma finale del bomber polacco regalano a Flick la sfida contro Mbappé e Neymar, in programma domenica sera al da Luz di Lisbona

Lione-Bayern Monaco 0-3: Gnabry-Lewandowski show, è finale con il Psg!
© Getty Images
mercoledì 19 agosto 2020

Il Bayern per la sesta, il Psg per la storica prima. Flick stoppa il favoloso cammino del Lione di Garcia (3-0) e vola in finale di Champions League, che domenica al da Luz di Lisbona lo vedrà sfidare i francesi capitanati da Mbappé e Neymar. Partita decisa già nel primo tempo dalla straordinaria doppietta di Gnabry, arrivato a nove gol nella competizione, alle spalle di Haaland e dell’inarrivabile Lewandowski che ha siglato il tris nel finale con un perfetto colpo di testa su assist di Kimmich.

Lione-Bayern Monaco 0-3: tabellino e statistiche

Bayern, è Gnabry-show!

Il Bayern ha provato a spingere sin dalle prime battute del match, ma non sempre è apparso in totale controllo della situazione. Da una serie di errori (grossolano quello di Thiago) sono nate delle ghiotte occasioni per il Lione, pericolosissimo con Depay e il palo di Toko-Ekambi. Anthony Lopes ha messo una pezza sulla conclusione ciccata di Goretzka, Boateng ha risolto un paio di impicci difensivi, poi è stato decisamente Gnabry l’uomo copertina della prima frazione della sfida dell’Alvalade: sinistro fulminante al 18’ a coronamento di una clamorosa azione personale e tocco vincente sotto porta al 33’ per il 2-0 dei bavaresi. 

Toko-Ekambi vicino al gol

L’ingresso di Thiago Mendes a inizio ripresa non ha portato nulla di nuovo nell’approccio tattico di Garcia, sempre compatto e pronto a sfruttare le eventuali défaillance dei bavaresi che con il passare dei minuti hanno invece acquistato maggiore consapevolezza nel giro palla e nelle verticalizzazioni, una delle quali mal sfruttata da Perisic al 51’. La leggerezza di Sule ha regalato a Toko-Ekambi la palla del possibile 1-2 e reso ancora più vulnerabile un reparto che stasera non ha sicuramente brillato per sicurezza, messo a dura prova dalla velocità del neo-entrato Dembélé e dalle intuizioni di Aouar.

C’è la firma di Lewandowski 

Coman e Coutinho per chiuderla definitivamente, il baby Cherki (classe 2003) per riaprirla nell’ultimo quarto d’ora. L’ex Barcellona s’è visto annullare il tris per fuorigioco, il talentino di Garcia ha cercato qualche guizzo che però non ha impensierito la porta di Neuer. Finale di gara in totale gestione per i bavaresi: il 3-0 è stato firmato dal solito Lewandowski all’88’ con il 15° gol in questa edizione di Champions League.

Caricamento...

Prossimo turno

La Prima Pagina