Inter, Conte non ci sta: "Sul primo gol c'era fallo su Hakimi"

L'allenatore nerazzurro dopo il 3-2 contro il Real Madrid: "Questa, nel bene e nel male, è la mia squadra. Possiamo ancora giocarci la qualificazione"

© www.imagephotoagency.it

L'Inter goca bene, ma esce sconfitta contro il Real Madrid, sfiorando la rimonta. Ancora una volta il risultato non premia lo sforzo della squadra di Antonio Conte, che nel post partita analizza il 3-2: "Questa, nel bene e nel male, è la mia Inter. Ci vogliono anche questi step di crescita, non so quante squadre sono venute qui a Madrid giocando in questo modo. Certo che si può migliorare, però abbiamo recuperato due gol e abbiamo rischiato di fare il terzo. I risultati non ci stanno premiando, ma al tempo stesso ci dimostrano che i dettagli spostano la partita" sottolinea il tecnico nerazzurro a Sky. 

Zidane batte Conte: Inter ultima nel girone
Guarda la gallery
Zidane batte Conte: Inter ultima nel girone

Inter, Conte: "Su Hakimi era fallo"

Poi prosegue: "Sul retro passaggio penso ci fosse un fallo su Hakimi, mentre bisognava marcare meglio sul gol di Ramos. La mentalità però mi lascia soddisfatto, la crescita è esponenziale sotto questo punto di vista. Ora torniamo a casa con un risultato penalizzante. Per noi non ci sono scorciatoie, stiamo facendo il nostro percorso e se confrontiamo con l’anno scorso l’Inter è cresciuta tanto. Sono step di crescita che aiutano a capire dove migliorare, al tempo stesso c’è molta amarezza perché per quello che produciamo i risultati ci dicono male. Mancano tre partite, la squadra può giocarsi la qualificazione e con un po’ di fortuna in più possiamo portarci a casa un buon risultato".

Commenti