La Dynamo Kiev spaventa il Barcellona, Ter Stegen salva tutto. Ok Chelsea e Dortmund, ko il Psg

I blaugrana battono gli ucraini per 2-1 grazie alle reti di Messi e Piqué e restano in testa al Gruppo G, quello della Juve, a punteggio pieno. Haaland trascina i gialloneri sul campo del Bruges. Tris del Chelsea contro il Rennes. Pazzesca rimonta del Siviglia sul Krasnodar

© Getty Images

TORINO - Il Manchester United, dopo i successi contro Psg (2-1) e Siviglia (5-0), cade in casa del Basaksehir per 2-1. La striscia di vittorie esterne consecutive dei Red Devils si ferma dunque a 10. I turchi passano in vantaggio poco prima del quarto d'ora con Ba. Verso la fine della prima frazione di gioco succede di tutto. Prima raddoppia Visca, poi Martial accorcia, ma non basta. Primo ko per gli inglesi, mentre per i turchi si tratta dei primi punti dopo due ko consecutivi. 

Basaksehir-Manchester United: curiosità e statistiche

Psg, ko in rimonta con il Lipsia

Il Psg non approfitta del tonfo dei Red Devils e cade per 2-1 sul campo del Lipsia. Di Maria grande protagonista, nel bene e nel male. El Fideo prima porta in vantaggio i suoi dopo appena 6 minuti di gioco, poi fallisce il raddoppio dal dischetto. Kean calcia e colpisce un avversario sul braccio. L'ex Real Madrid si prende la responsabilità di tirare, ma Gulacsi intuisce e para. La prodezza dell'estremo difensore sveglia il Lipsia che, poco prima del finale del primo tempo, trova il pari con una botta rasoterra dal limite Nkunku. Forsberg completa la rimonta siglando il definitivo 2-1 su rigore.

Lipsia-Psg: curiosità e statistiche

Ter Stegen salva il Barcellona. Borussia Dortmund a valanga sul Bruges 

Il Barcellona vince 2-1 contro la Dynamo Kiev. Gli ucraini si presentano con 13 assenti per Coronavirus e al Camp Nou giganteggiano. Non è un caso che alla fine del match la palma del migliore in campo vada al portiere dei blaugrana Ter Stegen, autore di diverse parate che hanno permesso ai suoi di portare a casa il risultato. Prova di carattere della Dynamo Kiev, che mette in grande difficoltà il Barcellona. Alla fine, però, la spuntano i blaugrana che rimangono in testa al Gruppo G, quello della Juve, a punteggio pieno. Ad aprire le marcature è il solito Leo Messi, che trasforma dagli 11 metri dopo appena 5 minuti. Nella ripresa il raddoppio di Piqué di testa su assist di Ansu Fati. Gli sforzi e le tante occasioni degli ospiti si concretizzano con il gol di Tsygankov che dimezza lo svantaggio e mette paura ai catalani. Nel quarto d'ora finale la squadra di Lucescu non riesce nell'impresa, ma che prestazione al Camp Nou!

Barcellona-Dynamo Kiev: curiosità e statistiche

L'uragano Borussia Dortmund si abbatte sul Bruges con un netto 3-0 I tedeschi mettono risultato e partita in ghiaccio già nel primo tempo. Thorgan Hazard stappa la sfida, poi sale in cattedra Erling Haaland che, con una doppietta, completa il capolavoro giallonero. I tedeschi approfittano così dell'1-1 tra Zenit e Lazio e volavo in testa al Gruppo F con sei punti, uno in più della formazione di Simone Inzaghi. 

Bruges-Borussia Dortmund: curiosità e statistiche

Tris del Chelsea sul Rennes, super rimonta del Siviglia

Sale a sette punti il Chelsea che, dopo il pareggio al debutto contro il Siviglia e la vittoria contro il Krasnodar, rifila un pesante 3-0 al Rennes. La sfida si mette subito in discesa per gli inglesi che chiudono la prima frazione di gioco sul 2-0 grazie alla doppietta dal dischetto di Timo Werner. Nell'occasione del secondo penalty i Blues rimangono anche in superiorità numerica. Dalbert, già ammonito, devia con il braccio un tiro di Abraham e si becca il secondo giallo, lasciando in 10 i suoi per tutto il secondo tempo. Non cambia il copione nei secondi 45 minuti, anzi, Abraham allunga e rende il passivo ancor più pesante per la formazione francese. Succede di tutto nella sfida del Ramon Sanchez Pizjuan tra Siviglia e Krasnodar. Gli andalusi vincono per 3-2 una gra incredibile. La partita si mette subito male per i padroni di casa che, dopo 21 minuti, sono sotto di due gol. Suleymanov apre, Berg raddoppia degli 11 metri. Nel finale di tempo prima Rakitic accorcia, poi Jesus Navas ferma Olsson involato verso la porta avversaria. Cartellino rosso e andalusi in 10. Nonostante l'uomo in meno, la squadra di Lopetegui la ribalta. Il tecnico inserisce El-Nasry che, nel giro di tre minuti, realizza una doppietta.  

Chelsea-Rennes: curiosità e statistiche

Siviglia-Krasnodar: curiosità e statistiche

Commenti