Champions Juve, Chiellini e la ruggine: "Un anno di inattività si paga"

Le parole del difensore bianconero dopo il netto 4-1 contro il Ferencvaros: "Nel finale abbiamo staccato un po' tutti, non dovrebbe succedere"

© Juventus FC via Getty Images

BUDAPEST (UNGHERIA) - "Le partite diventano facili anche grazie a noi. Abbiamo fatto una buona partita, siamo partiti bene e ci siamo un po' adagiati alla fine del primo tempo quando invece dovevamo accelerare come abbiamo fatto nel secondo tempo quando abbiamo spinto, abbiamo fatto gol e abbiamo continuato ad attaccare con equilibrio", Così Giorgio Chiellini commenta il netto 4-1 della Juve sul Ferencvaros nella terza giornata della fase a gironi della Champions League.

Juve show in Champions, che poker al Ferencvaros
Guarda la gallery
Juve show in Champions, che poker al Ferencvaros

Ferencvaros-Juve, le parole di Chiellini

Stesso risultato della gara di campionato contro lo Spezia, ma Chiellini smorza gli entusiasmi: "Non ci deve illudere perchè il gap è alto ma ci dà fiducia dopo la vittoria con lo Spezia. E ci dà una spinta verso la partita di domenica con la Lazio. Sarebbe importante finire con una grande prestazione". Un po' in debito di ossigeno nel finale, Chiellini ha spiegato: "Rientravo oggi e negli ultimi 20 minuti la fatica si è fatta sentire. Ho pagato un anno di inattività. Sono contento, mi sono allenato bene e ringrazio i miei compagni che avevano bisogno di me con lo Spezia ma non mi sentivo ancora pronto". Unico neo della serata il gol subito nel finale di gara: "Sul 4-0 abbiamo staccato un po' tutti, non dovrebbe succedere, non l'avevo visto ovviamente, pensavo di averne solo uno, per fortuna mi ha salvato Szczesny. Ogni tanto lo aiuto io, stavolta sono in debito, spero la prossima volta di salvargli un gol già fatto".

Messi e Piqué regalano il successo al Barcellona. Vince il Borussia Dortmund, ko il Psg

Commenti