Champions League, sorteggio ottavi di finale: Juve, occhio al pericolo Atletico Madrid

Siviglia e Lipsia temibili, meglio Porto e Borussia Mönchengladbach. Il top della nobiltà europea attende invece Atalanta e Lazio: Liverpool (non per i nerazzurri), Manchester City, Bayern Monaco, Real Madrid, Chelsea e Psg

Champions League, sorteggio ottavi di finale: Juve, occhio al pericolo Atletico Madrid© EPA

TORINO - E alla fine rimasero in tre, come i Genesis dopo l’addio di Steve Hackett: c’era la concreta possibilità di approdare agli ottavi di finale con quattro italiane (eventualità mai verificatasi da quando, nel 2003-04, è stata introdotta la formula a eliminazione diretta), l’incapacità dell’Inter di battere lo Shakhtar Donetsk - e di approfittare della vittoria del Real Madrid - ha impedito ai nerazzurri un secondo posto in extremis. La Juventus aveva già staccato il biglietto con due turni di anticipo, la Lazio si è associata martedì sera e ieri è toccato per la seconda volta consecutiva all’Atalanta, per una seconda fase della Champions League che si preannuncia più incerta e combattuta che mai.

Juve, la gioia social dei ragazzi di Pirlo per l'impresa di Barcellona
Guarda la gallery
Juve, la gioia social dei ragazzi di Pirlo per l'impresa di Barcellona

Delle italiane solo Juve al primo posto

Del gruppo tricolore soltanto la Juventus si è classifica al primo posto. Vittoria in casa del Barcellona e sorpasso all’ultima giornata in vetta alla classifica, un piazzamento che garantisce l’urna delle teste di serie lunedì, quando ci sarà il sorteggio a Nyon, nella sede dell’Uefa. I vantaggi? Affrontare una avversaria teoricamente più malleabile e la possibilità di disputare in casa la partita di ritorno, con l’appoggio di un pubblico amico. Tifosi oggi comunque tenuti lontani dalla pandemia (Inghilterra esclusa) e che non sapremo se rivedremo quando la Champions ripartirà a febbraio. Vantaggi comunque ipotetici, come ben sa proprio la Juventus. La passata stagione, con Maurizio Sarri in panchina, i bianconeri chiusero ampiamente al primo posto del girone e vennero sorteggiati con il Lione. Un confronto sulla carta favorevole e invece conclusosi con l’eliminazione, pur tenendo conto di tutte le condizioni a corredo, a cominciare da una stagione interrotta e poi ripartita dopo la prima ondata da Coronavirus.

Ronaldo stravince il duello con Messi: la Juve strappa al Barcellona il 1° posto
Guarda la gallery
Ronaldo stravince il duello con Messi: la Juve strappa al Barcellona il 1° posto

Agli ottavi non sono possibili derby

È comunque innegabile che i nomi presenti nella seconda urna permettano alla Juventus di coltivare ambizioni di un cammino oltre gli ottavi. Detto che in questa prima fase a eliminazione diretta non sono possibili i derby (via l’Atalanta e la Lazio) e non si può affrontare nuovamente chi si è incrociato nella fase a gironi (via il Barcellona), il campo delle seconde propone come avversaria assolutamente da evitare l’Atletico Madrid, squadra che oggi va fortissimo nella Liga e sempre ostica, nel segno del suo tecnico Diego Simeone. Un gradino più sotto ci sono il Siviglia di Julen Lopetegui, detentore dell’Europa League, e il Lipsia di Julian Nagelsmann: lunatico e geniale il primo, solido e spettacolare il secondo. Un sorteggio da considerare amico potrebbe riservare una delle ultime due seconde, ovvero il Porto e il Borussia Moenchengladbach: realtà storica la prima e emergente la seconda ma che, come collettivo e come singoli, non possiedono la qualità dei bianconeri.

Fantastica Atalanta, con l'Ajax decide Muriel

Quadro più complicato per Lazio e Atalanta

Più ampio, e più complicato, il quadro che si è disegnato davanti agli occhi di Lazio e Atalanta nella urna delle teste di serie: esclusi Juventus (per entrambe), Dortmund (per la Lazio) e Liverpool (per l’Atalanta), c’è da fare i conti con il meglio di quanto offra la nobiltà europea. E se i nerazzurri potrebbero sperare proprio nei tedeschi di Lucien Favre, collettivo di grandi talenti ma di altrettanto grandi distrazioni, il resto delle avversarie è, al tempo stesso, esaltante come estremamente complicato da affrontare. Per la Lazio potrebbe esserci il Liverpool, già incrociato dai bergamaschi. E poi, per entrambe, Bayern, Real Madrid, Manchester City, Psg e Chelsea (forse la più abbordabile sulla carta). Da febbraio inizierà un’altra Champions League, con un tabellone a eliminazione diretta che non ammetterà indugio alcuno.

Champions, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti