Lazio-Cremonese 4-0: Inzaghi si regala i quarti di finale contro il Napoli

Patric, Parolo, Immobile e Bastos: biancocelesti in scioltezza. A fine gennaio la sfida contro Gattuso

© www.imagephotoagency.it

ROMA - Una Lazio abbastanza rimaneggiata supera 4-0 la Cremonese e vola senza alcun problema ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà il Napoli di Gattuso, nel pomeriggio vittorioso per 2-0 contro il Perugia. Patric e Parolo firmano il parziale del primo tempo, il rigore di Immobile e il colpo di testa di Bastos sigillano una sfida che ha avuto ben poco da dire: troppo netta la differenza tra le due squadre. Una è ai piani altissimi della Serie A, l’altra ha il peggior attacco della Serie B. Adesso i biancocelesti di Inzaghi saranno attesi dal match casalingo di sabato contro la Sampdoria, l’obiettivo dichiarato ovviamente è l’undicesima vittoria di fila. 

Lazio in scioltezza: poker alla Cremonese e quarti contro il Napoli
Guarda la gallery
Lazio in scioltezza: poker alla Cremonese e quarti contro il Napoli

L’infortunio di Agazzi

Qualificazione praticamente mai messa in discussione, partita già in cassaforte alla fine del primo tempo con la Lazio avanti sul 2-0. Il primo gol lo firma Patric al 10’ con la complicità di Agazzi, maldestro nell’intercettare la palla bassa di Jony e a fornire così l’assist del vantaggio allo spagnolo. Lo stesso portiere della Cremonese è protagonista nel 2-0 della squadra di Inzaghi: Parolo anticipa tutti e porta di forza il pallone dentro (25’), Agazzi subisce un brutto colpo e si lacera il ginocchio sinistro lasciando il posto a Ravaglia.

Poker di Bastos

Inizio di ripresa scoppiettante con il gol annullato (per fuorigioco) ad Adekanye e con il salvataggio di Proto sulla botta di Palombi. Al 58’ l’ex attaccante delle giovanili del Liverpool si procura il rigore che Immobile trasforma abilmente nel 3-0 biancoceleste chiudendo di fatto ogni velleità di rimonta avversaria. Inzaghi ne approfitta per mettere dentro i due Anderson al posto di Luiz Felipe e Cataldi, Rastelli appare ormai arrendevole e sfrutta soltanto i pochissimi contropiedi che la Lazio concede. Nel finale si rivede Minala, convocato per la prima volta in stagione, e il risultato cambia all’89’ con la zuccata di Bastos: ai quarti sarà sfida al Napoli.

Commenti