Tuttosport.com

Fiorentina-Atalanta 2-1: segnano Cutrone e Lirola, Gasperini fuori dalla Coppa Italia

0

I nerazzurri perdono a Firenze e sono eliminati dalla competizione. I viola trovano il successo in inferiorità numerica e volano ai quarti di finale contro l'Inter

Fiorentina-Atalanta 2-1: segnano Cutrone e Lirola, Gasperini fuori dalla Coppa Italia
mercoledì 15 gennaio 2020

FIRENZE - La Fiorentina ha battuto per 2-1 l'Atalanta in una gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. La Viola si qualifica ai quarti, dove affronterà l'Inter a San Siro il 29 gennaio alle 20.45. Padroni di casa in vantaggio con la rete, arrivata all'11 minuto di gioco, che porta la firma di Patrick Cutrone, all'esordio da titolare con la Fiorentina. Il pareggio dell'Atalanta giunge nel momento migliore della Dea grazie alla rete al 22' di Ilicic, subentrato nel secondo tempo a Freuler. Ma a staccare il pass per i quarti è la Fiorentina che nonostante sia rimasta in 10 al 70' (doppia ammonizione di Pezzella) riesce a battere comunque gli avversari nel finale con il centro di Lirola

Fiorentina-Atalanta: tabellino e statistiche

Coppa Italia: calendario e risultati

Sblocca Cutrone, primo gol in maglia viola

Iachini si affida dal primo minuto alla coppia offensiva formata da Vlahovic e Cutrone, alla prima da titolare con la maglia della Fiorentina dopo l'esperienza al Wolverhampton. Gasperini, invece, lancia Muriel in avanti con Pasalic e Malinovskyi a supporto sulla trequarti. Nella difesa nerazzurra, c'è Caldara con Masiello e Djimsiti. La formazione viola parte forte, sembra coprire bene gli spazi in campo e si fa vedere subito dalle parti di Gollini. All'11', i padroni di casa trovano l'immediato vantaggio e sbloccano l'incontro con il primo gol di Cutrone con la Fiorentina: l'ex Milan mette in porta con il destro su assist di Dalbert. L'Atalanta non reagisce. Anzi, è la squadra di Iachini ad essere ancora pericolosa in zona offensiva, con due occasioni per Vlahovic, e legittimare il vantaggio, con gli ospiti in difficoltà. Ci prova Malinovskyi, dopo uno scambio con Pasalic, ma cade a terra in area senza il fallo di Ceccherini. Alla mezz'ora di gioco del primo tempo, due grandi occasioni. Una per parte: prima l'Atalanta va ad un passo dal pareggio con la traversa colpita da Pasalic con un colpo di testa e poi i viola sfiorano il raddoppio con Vlahovic che si divora il 2-0 su assist di Benassi. Prima dell'intervallo, la squadra di Gasperini è più aggressiva ma oltre ad una punizione dal limite dell'area, calciata sulla barriera da Malinovskyi, non mette paura a Terracciano. La Fiorentina chiude il primo tempo avanti 1-0 grazie al gol di Cutrone.

Pari di Ilicic, decide Lirola nel finale

La ripresa inizia subito con un cambio: Gasperini inserisce Ilicic al posto di Freuler. Dopo neanche 15 minuti dall'inizio del secondo tempo, il tecnico nerazzurro decide di effettuare il secondo cambio dell'incontro, con il Papu Gomez che entra e Masiello che esce. I cambi cominciano ad avere effetto per gli ospiti, che vanno ad un passo dalla rete con l'opportunità di Pasalic e l'intervento decisivo di Terracciano. L'Atalanta spinge alla ricerca del pari, sfiorandolo con l'incrocio dei pali colpito da Gosens su una bella iniziativa di Muriel e trovandolo pochi minuti dopo con il sinistro ravvicinato di Ilicic sul cross di Malinovskyi. Gli ospiti pareggiano e poi vanno, addirittura, in superiorità numerica per l'espulsione di Pezzella per doppia ammonizione al 70': il difensore della Fiorentina, già ammonito nel recupero del primo tempo, rimedia il secondo giallo per aver simulato in area di rigore nerazzurra un contatto con Ilicic e lascia i viola in dieci. Iachini cerca di correre ai ripari ed effettua la prima sostituzione, con l'ingresso in campo di Caceres per Cutrone, mentre Gasperini si gioca l'ultima carta: Palominodentro, fuori Caldara. Con l'uomo in più, l'Atalanta si butta in avanti per vincere la partita ma è la Fiorentina, in contropiede, a trovare il colpo vincente: all'84, infatti, Lirola riporta i viola in vantaggio con un bel diagonale destro dopo l'apertura di Pulgar e fa esplodere lo stadio Franchi di Firenze. Nei minuti finali, spazio per Chiesa al posto di Vlahovic e assedio dell'Atalanta, la squadra di Iachini resiste e ottiene la vittoria qualificandosi ai quarti di finale di Coppa Italia ed eliminando la formazione di Gasperini.

Caricamento...