Tuttosport.com

Eccellenza - Cuore Pavarolo, Binandeh: «Guai a chiamarci cenerentola»

Eccellenza - Cuore Pavarolo, Binandeh: «Guai a chiamarci cenerentola»

I collinari, sotto di una rete, rimontano dietro le mura amiche grazie ai gol dell'ex Mathi Lanzese Fiolo e Gattitwitta

martedì 5 settembre 2017

 Marco Piccinni

Quelle vittorie che non t'aspetti, figlie del cuore e del coraggio. Questo è il caso del Pavarolo, artefice di un sorprendente 2-1 ai danni del più quotato La Biellese, compagine quest'ultima in vantaggio grazie a Latta Jack, ma che ha dovuto piegarsi ai gol di Fiolo e Gatti, eroi per un giorno.

«Guai a chiamarci cenerentola». Esordisce così il tecnico del Pavarolo Ramin Binandeh che a due giorni dal successo contro i biellesi prova subito a togliere ai suoi l'etichetta di squadra materasso.«Vittoria inaspettata, in primis per me senza ombra di dubbio. Il Pavarolo però sarà un avversario duro per tutti questo è poco ma sicuro, abbiamo fame di punti, siamo giovani e certe partite le sbaglieremo quest'anno, ma chi pensa di venire a vincere facile contro di noi si sbaglia di grosso». La vittoria del Pavarolo o di Binandeh? «Del Pavarolo - risponde con umiltà il tecnico biancorosso - in queste categorie il fattore allenatore conta appena un 30%. Questa vittoria è tutta dei ragazzi che hanno lottato a spada tratta soffrendo e gettando sempre il cuore oltre l'ostacolo».

Tags: eccellenzaPavaroloLa BielleseBinandeh

Tutte le notizie di Dilettanti Piemonte

Approfondimenti

Commenti