Europei 2016

Calciomercato, su Bonucci la Juventus è al sicuro
© www.imagephotoagency.it

Calciomercato, su Bonucci la Juventus è al sicuro

C'è la volontà di tenerlo e c'è un contratto: club bianconero pronto al ritocco, ma il caso deve chiudersi in frettatwitta

domenica 10 luglio 2016

di Camillo Forte

TORINO - La tentazione è forte. Il Manchester City è arrivato ad offrire 60 milioni alla Juve per Bonucci. Una cifra record per quanto riguada il mercato dei difensori. Senza tralasciare un aspetto tutt’altro che secondario. L’azzurro ha 29 anni, quindi non più giovanissimo, e una cifra del genere è molto allettante. Guardiola, del resto, stravede per il bianconero e non ha mai nascosto il suo interesse. Prima, durante e dopo Bayern-Juventus lo ha riempito di complimenti. Facile intuire che abbia chiesto ai suoi nuovi dirigenti il Campione Della Difesa a tutti i costi, l’unico difensore al mondo in grado di far compiere il salto di qualità ad una squadra. Perchè lui è un difensore-regista. Uno che difende e attacca. Soprattutto costruisce gioco. I suoi lanci sono sempre millimetrici e precisi, anche a lunga gittata. Non spreca mai un pallone, cerca sempre di costruire. E’ il giocatore che tutti gli allenatori del mondo vorrebbero avere. Anche il grande Pep.

DALLA GERMANIA ATTACCO ALLA BBC JUVENTINA: «LENTA E INADATTA ALLA DIFESA A QUATTRO»

IL PIANO JUVE - La Juve, però, non ci sta. Ed ha un piano preciso. Risolvere in fretta, in suo favore, prima che Bonucci raggiunga in ritiro i suoi compagni. Il giorno che sarà a Vinovo tutto dovrà già essere a posto. Bonucci ancora alla Juve, magari con un prolungamento e adeguamento di contratto. La società bianconera non ha bisogno di vendere. Non vuole cedere i propri big per poter puntare alla Champions League. Sente che può essere l’anno buono. Eppoi perchè dovrebbe dividere quella che da tutti è considerata la difesa più forte del mondo? Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini rappresentano il top dei top. Ovvero il massimo. Beppe Marotta, dunque, vuole soffocare le insistenze del City sul nascere. Del resto Massimiliano Allegri punta forte su Bonucci per non smantellare la sua difesa. La tentazione, come detto prima, è forte davanti ad una proposta del genere che con il passare dei giorni rischia di aumentare ma al momento la Juve lo ha tolto dal mercato. Così come Pogba. E come Dybala.

LA FOTO DELLA PAURA - «Lesson number one». Questa didascalia, ad accompagnare una foto di Bonucci, fa preoccupare i tifosi bianconeri. E’ spuntata l’altro giorno su Instagram, postata dai proprietari di un noto ristorante di Torino, l’immagine del difensore della Juventus insieme ai gestori del locale e ad Angelo Ogbonna, ex bianconero ora al West Ham. Proprio la presenza di Ogbonna, unita al commento inglese dei proprietari della trattoria, ha riportato in primo piano la possibilità che la colonna della BBC e della Nazionale possa accettare la corte spietata del Manchester City e l’offerta mostruosa che è arrivata dall’Inghilterra. E proprio per evitare situazioni del genere il club bianconero vuole chiudere al più presto la situazione Bonucci. Il giocatore, dal canto suo, è onorato dall’importante proposta (sotto l’aspetto finanziario) che è arrivatadal City ma l’obiettivo è quello di restare a Torino, magari con un adeguamento importante di ingaggio. Al momento, infatti, percepisce 3,5 milioni (compresi i bonus) a stagione. Se Marotta lo porterà al pari degli altri big il discorso si potrebbe chiudere in breve tempo. Ed è quello che faranno i dirigenti di corso Galileo Ferraris. Se, però, la proposta dovesse arrivare a 70-80 il discorso potrebbe cambiare. Ma solo in questo caso.

BENATIA E GOTZE, TUTTE LE ULTIME SULLE DUE TRATTATIVE DI MERCATO

OBIETTIVI DICHIARATI - Il mercato dei campioni d’Italia, inutile nasconderlo, è legato agli obiettivi che si è data la società. E con lei allenatore e squadra. Una promessa ai tifosi, dunque. Ecco perchè da corso Galileo Ferraris stanno partendo tanti no a chi chiede, con proposte sfacciatamente milionarie, i suoi campioni: Pogba, Dybala e Bonucci, soprattutto. La Juve, invece, cercherà di rinforzare ulteriormente la squadra con altri big. Dani Alves e Pjanic non bastano. Quindi in questo momento Marotta e Paratici cercheranno di incassare da giocatori in esubero. E anche sotto questo punto di vista le richieste sono numerose. Pereyra, Asamoah, Lemina, Rugani e Neto. Da queste cessioni potrebbero arrivare soldi importanti da reinvestire. Tutto procede nel migliore dei modi. Le idee sono chiare, al momento i vertici juventini tengono duro davanti alle insistenze dei più grandi club europei. Però attenzione: il mercato regala sempre dei colpi di scena, improvvisi, quando meno te lo aspetti.

Tags: Notizie JuventusCalciomercato JuventusBonucciManchester CityGuardiolaBarzaglichiellini

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti