Euro 2016, Portogallo-Galles 2-0: Ronaldo gol e assist per Nani, lusitani in finale

CR7 show a Lione: eguagliato Platini con 9 gol agli Europei. La nazionale di Fernando Santos supera Bale e compagni con le reti a inizio ripresa dei due attaccanti. In finale aspetta Francia o Germania
Euro 2016, Portogallo-Galles 2-0: Ronaldo gol e assist per Nani, lusitani in finale© www.imagephotoagency.it

LIONE (Francia) - Ci può riprovare, il Portogallo. Può cancellare in una partita quella sciagurata notte di 12 anni fa, quando Charisteas regalò l'Euoropeo alla Grecia in una competizione che avrebbe dovuto consacrare al mondo intero la nazionale dei vari Figo, Deco e Rui Costa. In quella finale c'era in campo anche un 19enne Cristiano Ronaldo, astro nascente del calcio europeo. Ora CR7 ci può riprovare e può alzare la coppa da capitano. Da protagonista indiscusso, perché se il Portogallo andrà a Parigi a sfidare Francia o Germania, è gran parte merito suo. Gol e assist nella semifinale vinta 2-0 sul Galles di Gareth Bale. Di più era difficile chiedere.

Euro 2016, Portogallo-Galles 2-0: Ronaldo show, è finale
Guarda la gallery
Euro 2016, Portogallo-Galles 2-0: Ronaldo show, è finale

SENZA PEPE - Fernando Santos deve fare a meno dello squalificato William Carvalho e dell'infortunato Pepe, sostituito dal cagliaritano Bruno Alves. Assenze pesanti anche per Coleman, senza Davies e Ramsey squalificati.

RISCHIO ZERO - I moduli parlano chiaro. Prima ci si difende, poi, se proprio capita, andiamo in attacco. E in effetti il primo tempo rispecchia chiaramente le intenzioni dei due tecnici: una noia mortale. Ronaldo e Bale sonnecchiano e stanno ben lontani dalle porte. Ci prova Joao Mario al 16' con un timido diagonale che termina ampiamente a lato, poi Bale (19') su schema da calcio d'angolo, anche qui senza precisione. Sempre il gallese al 22' con un tiro centrale al termine di una galoppata emozionante e infine anche Cristiano Ronaldo, con un colpo di testa impreciso su cross dalla sinistra. Tutto qui.

RONALDO "THE ELEVATOR" - CR7, però, si rifa a inizio ripresa. Calcio d'angolo dalla destra di Guerreiro, prende l'ascensore, sovrasta Chester e infila di testa Hennessey al 50'. Eguagliato Platini, 9 gol agli Europei. Lui in 4 edizioni, Le Roi in una sola, ma tant'è.

NANI, ZAMPATA VINCENTE - Tre minuti dopo il fuoriclasse del Real mette lo zampino anche nel raddoppio. Diagonale rasoterra indirizzato sul palo lontano, Nani ci si fionda in spaccata e spiazza Hennessey per il 2-0 (53'). CR7 sfiora la doppietta con una punizione a foglia morta al 63'. E anche Joao Mario su respinta corta - e brutta - di Hennessey al 65' ha la palla del 3-0, ma spedisce a lato. Bale prova a prendere in mano un Galles alla deriva e Coleman ne cambia tre in 5 minuti: fuori Robson-Kanu, l'eroe contro il Belgio, Ledley e Collins per Vokes, Jonathan Williams e Church.

FUORI SANCHES, BALE CI PROVA - Fernando Santos, invece, si limita a cambiare un Renato Sanches non proprio in serata di grazia con André Gomes (74'). Il Portogallo va ancora una volta vicino al terzo gol con Danilo Pereira e una mezza frittata di Hennessey, poi, finalmente, il Galles ha un sussulto con Bale, che tira un bolide carico d'effetto su cui Rui Patricio è attento (80'). Ma i britannici non ne hanno abbastanza dal punto di vista tecnico per mettere paura a una difesa portoghese impeccabile. E finisce così, con Ronaldo che vola con il Portogallo in finale, a Saint-Denis, per riscrivere la storia. Stavolta, magari, dal lieto fine.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...