Tuttosport.com

Euro 2020, sorride la Germania. Poker per Belgio e Olanda: Lukaku gol
© AFPS
0

Euro 2020, sorride la Germania. Poker per Belgio e Olanda: Lukaku gol

I tedeschi vincono 2-0 in Irlanda del Nord. Vittorie anche per Slovacchia, Slovenia, Macedonia, Cipro e Russia

lunedì 9 settembre 2019

TORINO - La Germania riscatta la pesante sconfitta contro l’Olanda e si impone 2-0 a Belfast sull’Irlanda del Nord, nel girone C delle qualificazioni a Euro 2020. Nel primo tempo l’Irlanda sfiora il gol in due occasioni con Washington che al 7’ impegna Neuer in uscita e al 45’ inciampa a pochi metri dalla porta, favorendo l’intervento dell’estremo difensore tedesco. Al 27’ la Germania chiede un calcio di rigore per un tocco di braccio di Cathcart su conclusione di Werner, ma il nostro arbitro Orsato non concede il penalty. Nella ripresa i tedeschi trovano in gol al 48’ con Halstenberg, che infila in rete di collo sinistro, in mezza rovesciata. Il gol galvanizza la squadra di Löw che riesce a gestire la scarsa reazione irlandese. Nel finale di gara c’è spazio anche per lo juventino Erme Can, fresco di esclusione dalla lista Champions bianconera. Al 93’ arriva anche lo 0-2 tedesco, firmato da Gnabry.

IRLANDA DEL NORD-GERMANIA 0-2, I NUMERI E IL TABELLINO

Poker dell'Olanda in Estonia 

L’Olanda si impone 4-0 in trasferta sull’Estonia del cagliaritano Klavan. Babel mette al sicuro il match con una doppietta, andando a segno al 17’ di destro e al 47’ di testa. La nazionale arancione va ancora in gol con Depay al 76’ e Wijnaldum all’87’. Novanta minuti in campo per lo juventino De Ligt, al centro della difesa olandese. Nella classifica del girone C la Germania aggancia l'Irlanda del Nord a 12 punti, l'Olanda insegue a 9 con una gara in meno.

Nel girone E l’Azerbaigian, finora a secco di punti in quattro partite, riesce a fermare sull’1-1 la Croazia. I vicecampioni del mondo passano in vantaggio all’11’ su calcio di rigore concesso per un fallo di mano: capitan Modric va sul dischetto e non fallisce. La Croazia preme alla ricerca del raddoppio, ma è l’Azerbaigian a trovare il pareggio al 72’ con Xalilzade, entrato all’inizio del secondo tempo. Nella Croazia non è sufficiente l’apporto del milanista Rebic e dell’interista Brozovic mentre Rog del Cagliari e Badelj della Fiorentina guardano la partita dalla panchina.

L’Ungheria, guidata in panchina da Marco Rossi, perde 2-1 in casa con la Slovacchia, che schiera in campo Skriniar dell’Inter, Kucka del Parma e Vavro della Lazio. Gli ospiti passano in vantaggio con Mak al 40’, pareggio ungherese con il golden boy Szoboszlai al 50’ e nuovo vantaggio di Hamsik e compagni al 56’ con Bozenik. In classifica Croazia prima a 10 punti, inseguita da Slovacchia e Ungheria a 9.

QUALIFICAZIONI A EURO 2020, RISULTATI E TABELLINI DI OGGI

Polonia senza gol, Szczesny in panchina

Nel gruppo G match senza reti tra Polonia e Austria con il portiere della Juventus Szczesny in panchina insieme al milanista Piatek. Il sampdoriano Bereszynski è invece nell’undici iniziale polacco con Zielinski del Napoli. Tra gli austriaci c’è Lazaro dell’Inter.

Fatica la Slovenia dell’atalantino Ilicic ad avere ragione di Israele, superato 3-2. Padroni di casa in vantaggio al 43’ con Verbic, poi gli israeliani ribaltano il punteggio con le reti dell’esperto Natcho al 50’ e di Zahavi al 62’. Pareggio sloveno con Bezjak al 66’ e gol della vittoria con Verbic, autore di una doppietta, al 90’. 
Successo esterno 2-0 in Lettonia per la Macedonia di Elmas del Napoli e dell’eterno Pandev, che indossa la fascia di capitano. E’ proprio il 36enne attaccante del Genoa ad aprire le marcature al 14’ prima del raddoppio firmato da Bardhi al 17’. In classifica Polonia 13 punti, Slovenia 11, Austria 10.

Belgio super, segna anche Lukaku

Nel Gruppo I sesta vittoria su sei gare per il Belgio, che vince 4-0 in Scozia. Il primo gol della nazionale di Martinez porta la firma dell’interista Lukaku al 9’. Poi Vermaelen al 24’ e Alderweireld al 32’ mettono al sicuro i tre punti. Chiude i conti De Bruyne, già protagonista con tre assist, all’82’. In campo, tra i belgi, anche Mertens del Napoli.

Come nella gara di andata, Cipro supera la modesta nazionale di San Marino. In trasferta i ciprioti vincono 4-0 andando in rete con Kousoulos al 2’, Papoulis al 38’, ancora Kousoulos al 73’ e Artymatas al 75’. Infine la Russia ha la meglio del Kazakistan soltanto in extremis: il gol dell’1-0 finale è realizzato dal difensore d'origine brasiliana Mario Fernandes all’89’. In classifica volano il Belgio a 18 punti e la Russia a 15, staccate Kazakistan e Cipro a 7.

Germania Belgio Lukaku Olanda

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

 

La Prima Pagina