Tuttosport.com

Uefa, tre partite di Euro 2020 a porte chiuse per razzismo
0

Uefa, tre partite di Euro 2020 a porte chiuse per razzismo

Pugno duro contro Romania, Ungheria e Slovacchia che, a causa della condotta dei propri tifosi, giocheranno il prossimo match casalingo di qualificazione al torneo continentale senza il loro sostegno 

lunedì 23 settembre 2019

TORINO - Pugno duro della Uefa contro il razzismoRomania, Ungheria e Slovacchia giocheranno il prossimo impegno casalingo di qualificazione a Euro 2020 a porte chiuse. La decisione è arrivata in seguito alla condotta delle proprie tifoserie nelle partite scorse, quando si sono uditi cori di stampo razzista. La Romania sconterà la squalifica il 15 ottobre nella sfida contro la Norvegia, l'Ungheria due giorni prima, quando si troverà di fronte l'Azerbaigian e la Slovacchia il 10, quando affronterà il Galles. Ma non è finita qui, la Uefa infatti ha comminato alle tre nazionali anche multe che variano da da 83mila a 20mila euro. 

Razzismo romania Ungheria Slovacchia

Caricamento...

La Prima Pagina