Ronaldo-Benzema, doppietta e ottavi. La Germania soffre, ma passa

La grande sfida tra Portogallo e Francia finisce 2-2, con due gol a testa dei due attaccanti. Stesso risultato tra gi uomini di Loew e l'Ungheria, che viene eliminata

Ronaldo-Benzema, doppietta e ottavi. La Germania soffre, ma passa

Francia, Germania e Portogallo passano agli ottavi di finale. L'orgogliosa e battagliera Ungheria di Rossi viene eliminata. Questo il responso del gruppo F, il più incerto ed equilibrato. Mentre i campioni in carica portoghesi e i transalpini hanno dato vita ad una gara equilibrata, piacevole e divertente (chiusa 2-2 con doppiette di Benzema e Cristiano Ronaldo), la Germania ha faticato più del previsto per domare l'Ungheria e raggiungere la qualificazione, ottenuta solo nel finale grazie alla rete del 2-2 di Goretzka. Prima gli uomini di Rossi si erano portati due volte in vantaggio, con Szalai e Schefer. Di Havertz la rete del momentaneo 1-1. La Francia chiude al primo posto con cinque punti, davanti ai tedeschi (secondi) e ai portoghesi (terzi) con quattro lunghezze.

Euro 2020, ottavi di finale: date e orari

Euro 2020, le classifiche

Benzema e Ronaldo show: finisce 2-2

La posta in palio è alta e almeno inizialmente sembra bloccare le due squadre. Nei primi venti minuti non accade nulla, con le difese che hanno buon gioco sui rispettivi attacchi. Al 26' il primo episodio decisivo. Su una punizione dal limite per il Portogallo, Lloris esce a valanga su Danilo, colpendo il difensore lusitano con una gomitata: calcio di rigore e giallo per il portiere francese. Dal dischetto Cristiano Ronaldo spiazza il numero uno transalpino e porta in vantaggio i suoi. Per il fuoriclasse della Juventus è il quarto gol in questo Europeo. Gli uomini di Deschamps provano a reagire e si procurano un penalty nei secondi finali del primo tempo, concesso (tra le veementi proteste portoghesi) per un contatto tra Mbappe e Semedo. Benzema dagli undici metri è implacabile e spiazza Rui Patricio. L'attaccante del Real Madrid, che non segnava con la maglia della nazionale da sei anni, è scatenato e ad inizio ripresa raddoppia, sfruttando un perfetto assist di Pogba per involarsi davanti a Rui Patricio e batterlo con un perfetto diagonale. Ronaldo prova subito a pareggiare, ma il suo stacco aereo sfiora il palo. Il 2-2 è solo rinviato: al quattordicesimo CR7 prima si procura (sfruttando un fallo di mano di Kounde), poi trasforma il secondo rigore per i lusitani. Gol numero 108 con la nazionale, il numero 21 tra Europei e Mondiali. La gara si accende. Rui Patricio prima devia sul palo un tiro a giro di Pogba, poi respinge la ribattuta a colpo sicuro di Griezmann. Nel finale accade poco. Il pareggio qualifica entrambe agli ottavi. 

Francia-Portogallo, tabellino e statistiche

Ronaldo da record, Benzema show: Portogallo e Francia agli ottavi
Guarda la gallery
Ronaldo da record, Benzema show: Portogallo e Francia agli ottavi

La Germania si qualifica in extremis

Grazie ad un gol a sei minuti dalla fine di Goretzka, la Germania evita una clamorosa eliminazione e trova il pareggio e gli ottavi di finale. Niente da fare per l'Ungheria, che esce tra gli applausi, ma con molti rimpianti, dopo aver messo in seria difficoltà i padroni di casa. La Germania parte forte, sfiora il vantaggio con Kimmich, sembra voler prendere in mano la partita, ma alla prima occasione va sotto: Szalai sblocca il risultato al decimo, girando in rete con uno splendido colpo di testa in tuffo, un assist di Sallai. Gli uomini di Loew rispondono in maniera veemente e dopo dieci minuti sfiorano il pari con Hummels, che di testa (su corner) colpisce il palo. Su Berlino si abbatte un vero e proprio nubifragio, che non aiuta il giro palla dei tedeschi. L'Ungheria si difende bene e riparte, sfiorando il raddoppio con due ripartenze. Alla fine del primo tempo gli uomini di Rossi chiudono in vantaggio e con la qualificazione in tasca. La Germania, a 45' dalla fine è eliminata. Gli uomini di Loew ad inizio ripresa partono forte e provano, fin da subito, ad aggredire la difesa magiara: un tiro di Havertz è respinto a fatica dal numero uno ungherese. Al ventunesimo arriva il pareggio: punizione di Kross, uscita a vuoto di Gulacsi e colpo di testa a porta vuota di Havertz. Ma la gioia tedesca dura solo un minuto. Schafer, sfruttando un assist di Szalai e un'uscita non perfetta di Neuer, riporta avanti l'Ungheria. Doccia freddissima per i padroni di casa, che nel finale attaccano a testa bassa. Kroos sfiora il palo da buona posizione, poi a sei minuti dalla fine arriva il pareggio di Goretzka (che Loew aveva spedito in campo al posto di Gundogan) con un tiro dal dischetto del rigore, leggermente deviato da Schafer. E' la rete che spalanca alla Germania le porte degli ottavi di finale. Per l'Ungheria applausi, ma tanta amarezza.

Germania-Ungheria, tabellino e statistiche

Goretzka nel finale salva la Germania. Ungheria eliminata
Guarda la gallery
Goretzka nel finale salva la Germania. Ungheria eliminata

Abbonati a Tuttosport

Riparte la Serie A

Approfitta dell'offerta, leggi il tuo quotidiano a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...