Galles-Danimarca 0-4: Dolberg show, Ramsey saluta Euro2020

La formazione danese, che perde Kjaer e Stryger Larsen, accede ai quarti dove sfiderà una tra Olanda-Rep. Ceca: a segno anche Maehle e Braithwaite

Galles-Danimarca 0-4: Dolberg show, Ramsey saluta Euro2020© www.imagephotoagency.it

AMSTERDAM (Olanda) - È la Danimarca la prima squadra ad accedere ai quarti di Euro2020. La doppietta di Dolberg, al 27' e al 48', e i sigilli di Maehle all'88' e Braithwaite al 96', infrangono i sogni del Galles di Bale e Ramsey, protagonista di un avvio sprint e - prima del crollo finale - di una vana reazione d'orgoglio nell'ultima mezz'ora di gioco. Kjaer e Stryger Larsen sono costretti a lasciare il campo per infortunio, grande impatto sul match dell'ex Atalanta Cornelius. Nel prossimo turno i ragazzi di Hjulmand, che hanno dedicato il brillante successo ad Eriksen, se la vedranno con la vincente della sfida fra Olanda e Repubblica Ceca.

Ramsey delude, Galles ko: poker Danimarca, segna Maehle
Guarda la gallery
Ramsey delude, Galles ko: poker Danimarca, segna Maehle

Il Galles preme, la Danimarca sblocca: decide Dolberg al 45'

L'atteggiamento del Galles in avvio è attendista e il primo squillo è di matrice danese, con un tentativo di Dolberg dalla distanza. Ramsey e compagni, però, prendono le misure e iniziano a mettere la testa fuori dal guscio con sempre maggiore continuità, sfiorando il vantaggio con Bale: l'esterno di proprietà del Real Madrid ci prova con un diagonale destro che lambisce il palo al termine di una percussione per vie centrali (10'). Al 14' è protagonista il centrocampista della Juve, con Schmeichel che blocca senza problemi, mentre un minuto dopo è James a illudere invano ct Page in panchina. La tripla chance gallese lascia spazio ad una reazione d'orgoglio dei ragazzi di Hjulmand, che sbloccano il risultato al 27' grazie ad una prodezza balistica di Dolberg. Ward si supera sullo stesso autore dell'1-0, evitando il raddoppio lampo (31'), poi si ripete su Maehle ad un passo dal riposo. Poco prima, e precisamente al 41', il Galles aveva perso per un guaio muscolare Connor Roberts, sostituito da Neco Williams.

Dolberg raddoppia, chiudono Maehle e Braithwaite: Galles-Danimarca 0-4

Pronti, via e la Danimarca trova il raddoppio (48'): Braithwaite scappa via sulla destra e mette in mezzo, la sfera giunge sui piedi di Williams il cui rinvio, rivedibile, favorisce Dolberg, che da due passi firma la doppietta. Il doppio svantaggio scuote l'orgoglio del Galles, che si riversa con continuità nella metà campo danese: Kjaer anticipa Moore sull'insidioso cross di Ramsey, James calcia con violenza, ma non sfonda il muro, Allen ci prova invano dalla distanza. All'ora esatta di gioco, mentre il doriano Damsgaard fa spazio a Norgaard, il copione appare chiaro: i ragazzi di Hjulmand difendono il risultato, arroccati in difesa, mentre Bale e compagni cercano in tutti i modi il gol che possa riaprire le sorti dell'incontro. A 20' dal termine il ct danese regala la standing ovation a Dolberg, sostituito dall'ex Atalanta Cornelius (che avrà un grande impatto sul match nel finale), mentre il milanista Kjaer si prende la scena con una chiusura d'applausi: il difensore ex Roma e Palermo, però, accusa un problema al flessore ed è costretto ad abbandonare il rettangolo verde di gioco, così come l'udinese Stryger Larsen. All'88' c'è tempo per il 3-0, che porta la firma di Maehle, autore di uno splendido dribbling a rientrare e di una sassata mancina sul primo palo, quindi poker di Braithwaite al 96': la Danimarca è ai quarti di finale di Euro2020, il Galles chiude in 10 per l'espulsione rimediata, per frustrazione, da Wilson.

Abbonati a Tuttosport

Riparte la Serie A

Approfitta dell'offerta, leggi il tuo quotidiano a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...