Euro 2020, Olanda-Repubblica Ceca 0-2: espulso De Ligt, in gol Schick

Il difensore della Juventus riceve il cartellino rosso per un fallo di mano rivisto al Var. Eliminato De Boer, la Nazionale di Jaroslav Silhavy vola ai quarti dove affronterà la Danimarca

Euro 2020, Olanda-Repubblica Ceca 0-2: espulso De Ligt, in gol Schick

BUDAPEST - Gli ottavi di Euro 2020 regalano la loro prima sorpresa: la Repubblica Ceca batte ed elimina la favorita Olanda. Alla Puskas Arena finisce 2-0 per i cechi con le reti di Holes e Schick. La Nazionale di De Boer regge per il primo tempo, poi nella ripresa c'è l'episodio che cambia la partita: De Ligt viene espulso per un fallo di mano (inizialmente ammonito poi decisione cambiata con il Var check). La Repubblica Ceca sfrutta la superiorità numerica e vola ai quarti di finale dove sfiderà la Danimarca.

Olanda-Repubblica Ceca, tabellino e statistiche

Olanda-Repubblica Ceca, la vincente sfida la Danimarca ai quarti

Olanda e Repubblica Ceca si sfidano alla Puskas Arena di Budapest per un posto nei quarti di finale di Euro 2020 contro la Danimarca. Frank De Boer arriva agli ottavi da prima classificata con tre vittorie su tre: nel Gruppo C ha battuto Ucraina (3-2), Austria (2-0) e Macedonia del Nord (3-0). La Nazionale di Jaroslav Silhavy ha invece superato la fase a gironi come una delle migliori terze con 4 punti: una vittoria sulla Scozia (2-0, con doppietta di Patrik Schick), un pareggio contro la Croazia (1-1) e una sconfitta, che non ha inciso sulla qualificazione, contro l'Inghilterra per 1-0. In campo l'Olanda scende con Marten de Roon, rimasto in panchina contro la Macedonia del Nord a causa della diffida, titolare. In attacco Malen vince il ballottaggio con Weghorst e fa coppia con Depay. Per la Repubblica Ceca fuori Boril per Kaderabek e dentro Barak e Sevcik. In attacco spazio al solito Schick come unica punta.

Dumfries incontenibile, De Ligt salva su Barak

Partita equilibrata sin dai primi minuti, con l'Olanda che prova a sfondare con Depay ma viene fermata dalla difesa dell Repubblica Ceca che riesce anche a ripartire e rendersi pericolosa. La Nazionale di De Boer però sfutta il corridoio di destra, trascinata da un incontenibile Dumfries che sfonda in area all'11', con deviazione di Kaderábek, e al 12' con la scivolata di Klas che protegge la porta rimasta sguarnita da Vaclik, superato di testa dall'esterno olandese. La Repubblica Ceca risponde al 23' con il lancio di Coufal e il colpo di testa in tuffo di Soucek che finisce di poco fuori dai pali di Stekelenburg. Olanda schiacciata dalla pressione dei cechi in questa fase ma che riesce a risvegliarsi con il diagonale di Malen. Finale di tempo ricco di occasioni alla Puskas Arena: al 38' De Ligt in scivolata blocca il tiro da dentro l'area di Barak, poi al 40' ancora Dumfries sfonda in area e costringe Vaclik a respingere in spaccata. Infine al 48' Depay innesca Van Aanholt che in girata mette il mancino di poco alla sinistra della porta facendo tornare con il brivido la Repubblica Ceca negli spogliatoi. Si chiude sullo 0-0 un bel primo tempo ricco di occasioni per entrambe le squadre.

Espulso De Ligt per un fallo di mano

Si ritorna in campo con l'Olanda subito aggressiva che sfiora il vantaggio con una grandissima occasione: al 52' Malen supera in dribbling tutta la difesa della Repubblica ceca, ma non riesce ad ipnotizzare il portiere che sradica la palla dai suoi piedi. La partita però si capovolge completamente pochi secondi dopo su una ripartenza dei cechi. Schick controlla la palla e si scontra con De Ligt che, cadendo, tocca la palla con le mani nel tentativo di frenare l'ex attaccante della Roma. L'arbitro punisce il difensore della Juventus con il cartellino giallo ma viene chiamato al Var dove cambia la sua decisione: esplusione diretta per De Ligt con l'Olanda che resta in 10 uomini. Cambiano cosi gli atteggiamenti in campo, con la squadra di De Boer che si chiude nella propria metà campo ma la Repubblica Ceca riesce a far valere la superiorità numerica: al 68' sugli sviluppi di un calcio d'angolo Stekelenburg sbaglia l'uscita, Kalas fa da sponda per Holes che schiaccia di testa e sblocca la partita firmando l'1-0. L'Olanda prova a riaffacciarsi in avanti ma non riesce a rendersi pericolosa e anzi subisce il raddoppio dalla Nazionale di Jaroslav Silhavy. All'80' ancora Holes ruba palla a centrocampo e si invola sulla sinistra, cross in mezzo per il rimorchio di Schick che batte Stekelenburg e realizza il 2-0. La Repubblica Ceca gestisce il risultato negli ultimi minuti mentre l'Olanda non riesce a ripartire. De Boer viene eliminato agli ottavi mentre Jaroslav Silhavy vola ai quarti dove affronterà la Danimarca.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...