Il Belgio vola ai quarti con l'Italia: Ronaldo eliminato

Un gol di Torghan Hazard qualifica i belgi, che affronteranno gli azzurri. Il Portogallo di CR7 saluta l'Europeo

Il Belgio vola ai quarti con l'Italia: Ronaldo eliminato© EPA

SIVIGLIA (SPAGNA) - Al Belgio basta un gol di Thorgan Hazard per battere il Portogallo, eliminare i campioni d'Europa in carica e raggiungere i quarti di finale. Lukaku e compagni affronteranno venerdì due luglio l'Italia di Roberto Mancini. L'avventura di Cristiano Ronaldo termina agli ottavi. Al Portogallo non basta un secondo tempo giocato a ritmi altissimi e caratterizzato da una lunga serie di occasioni da gol. La più nitida a sette minuti dal termine con Guerreiro che colpisce il palo. Il Belgio, che nella prima frazione ha tenuto il pallino del gioco, ottiene vittoria e qualificazione.

Belgio-Portogallo, tabellino e statistiche

Prodezza di Hazard, Belgio in vantaggio

Martinez si affida al tridente pesante composto da Lukaku, Hazard e De Bruyne. Il Belgio prova, sin da subito, a fare la partita, con un possesso palla costante. Fernando Santos risponde con Cristiano Ronaldo punta centrale, coadiuvato da Bernardo Silva e Diogo Jota. I lusitani si coprono e rispondono colpo su colpo. La prima palla gol è portoghese: Diogo Jota conclude una pericolosa ripartenza, con un tiro che termina al lato. Passano tre minuti e arriva la risposta belga: sponda di Lukaku e tentativo di prima intenzione di Eden Hazard, che si perde sopra la traversa. Al ventitreesimo primo squillo di CR7, con un calcio di punizione dal limite dell'area di rigore: tiro secco e velenoso, che Courtois respinge a fatica. Lukaku risponde dieci minuti più tardi con una progressione poderosa, fermata a fatica dalla difesa portoghese; sul proseguimento dell'azione, Meunier calcia con l'esterno sfiorando il montante. Il Belgio spinge con maggior forza e a tre minuti dall'intervallo sblocca il risultato: Meunier serve Torghan Hazard, che dai venti metri alza la testa e scaraventa alle spalle di Rui Patricio una gran botta di destro. Un gol bello e importante, che sblocca il risultato a pochi istanti dal'intervallo. Il Portogallo prova subito a reagire, ma Palhinha, da buona posizione calcia alle stelle il pallone del possibile pareggio. 

Il lampo di Hazard condanna Ronaldo. Contro l'Italia c'è il Belgio
Guarda la gallery
Il lampo di Hazard condanna Ronaldo. Contro l'Italia c'è il Belgio

Il forcing del Portogallo si infrange sul palo

Ad inizio ripresa il Belgio è costretto a rinunciare a De Bruyne, infortunato, sostituito da Mertens. Il Portogallo risponde con Joao Felix e Bruno Fernandes al posto di Moutinho e Bernardo Silva. Gli uomini di Fernando Santos spingono e all'undicesimo creano l'occasione più ghiotta: Cristiano Ronaldo serve Diogo Jota, che dal dischetto del rigore calcia sopra la traversa. Il Portogallo spinge, il Belgio soffre e non riesce a reagire. Al quindicesimo cross di Sanches e colpo di testa di Joao Felix: parata di Courtois. Passa un minuto e Bruno Fernandes calcia dal limite, sfiorando il montante. I lusitani si sbilanciano, provano a pareggiare e lasciano praterie alle ripartenze degli uomini di Martinez. Lukaku, al diciottesimo chiude una progressione di Torghan Hazard, con un bolide che termina di poco alto. A venti minuti dalla fine Fernando Santos si gioca il tutto per tutto: fuori Diogo Jota, dentro Andrè Silva. Attacco portoghese totalmente ridisegnato: Ronaldo parte da sinistra, l'ex milanista al centro e Joao Felix a destra. Il giovane attaccante dell'Atletico Madrid si procura una punizione dai trenta metri, che CR7 calcia sulla barriera. Gli animi si scaldano e fioccano i cartellini gialli (Vermaelen, Pepe, Alderweired). Il Portogallo effettua il massimo sforzo: prima Dias, di testa, si vede respingere il tiro da Courtois, poi è Guerreiro a sfiorare il pareggio con un colpo da biliardo che si infrange sul palo. Il finale è un assalto portoghese: Ronaldo di testa serve Silva, che sul secondo palo si fa anticipare dall'uscita di Courtois. Esce Eden Hazard (claudicante), sostituito da Carrasco, che getta alle ortiche un contropiede due contro uno. L'ultima occasione arriva al quarto minuto di recupero, con Joao Felix che sfiora il palo dal limite dell'area. Il Belgio ottiene la vittoria e la qualificazione. Venerdì due luglio, il quarto di finale contro l'Italia.

Euro2020, il programma degli ottavi di finale

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...