Euro2020, Inghilterra-Danimarca 2-1 dts: Kane trascina Southgate in finale

Con un gol nell'extra time del centravanti del Tottenham, gli inglesi battono i danesi e raggiungono l'Italia in finale

Euro2020, Inghilterra-Danimarca 2-1 dts: Kane trascina Southgate in finale© EPA

LONDRA (REGNO UNITO) - La finalissima di Euro 2020 sarà Inghilterra-Italia. Gli uomini di Southgate, davanti a 60.000 spettatori, battono in rimonta e ai tempi supplementari la Danimarca e raggiungono, per l'epilogo finale del torneo, gli azzurri di Roberto Mancini. Kane e compagni hanno infiammato Wembley. Sono andati sotto (gol del sampdoriano Damsgaard), hanno raggiunto il pareggio grazie ad un'autorete di Kjaer e hanno portato a casa la vittoria con una rete del loro capitano nei supplementari. Kane si è fatto ribattere un rigore (concesso dall'arbitro per un fallo su Sterling e nonostante in campo ci fossero due palloni) da Schmeichel, ma è stato lestissimo a ribadire in rete la corta respinta del portiere danese. Un gol pesante, che ha premiato la migliore condizione atletica inglese. La gara è stata emozionante ed equilibrata. La Danimarca ha giocato senza timori reverenziali e ha spesso messo in difficoltà la retroguardia inglese, costringendola a capitolare per la prima volta in questo torneo. Ma non è stato sufficiente. Grazie ai colpi di Sterling e alla capacità realizzativa di Kane, Southgate vola in finale. Ad attenderlo c'è l'Italia di Roberto Mancini.

Inghilterra-Danimarca, tabellino e statistiche

Gioiello Damsgaard, Kjaer sfortunato autogol

Southgate conferma il 4-2-3-1, con Kane punta centrale supportato dal terzetto composto da Saka, Mount e Sterling. A centrocampo i polmoni e il fosforo di Phillips e Rice. Hjulmand risponde con il tridente composto da Braithwaite, Dolberg e Damsgaard. Sulle fasce la spinta di Stryger Larsen e Mahele. L'Inghilterra parte forte e dopo quattro minuti sfiora il vantaggio: cross insidioso di Kane, sul quale Sterling arriva in leggero ritardo. L'esterno del Manchester City sembra imprendibile e sfruttando una marcatura poco aggressiva di Christensen, riesce spesso a liberarsi ed andare al tiro. Kane lotta e sgomita con i difensori danesi e al tredicesimo riesce a liberarsi per la conclusione dal limite dell'area, calciando però alle stelle. La Danimarca si difende, ma dal quindicesimo inizia a carburare: prima è Dolberg a calciare dal limite (troppo centrale), poi è Damsgaard a sfruttare un errore in appoggio del portiere Pickford per provare il tiro dalla media distanza. Al ventiquattresimo è ancora il sampdoriano a rendersi pericoloso: tiro a giro alla Insigne, che sfiora il montante. E' il preludio alla rete del vantaggio, che arriva alla mezz'ora. Damsgaard batte una punizione dal limite dell'area, disegnando una traiettoria magica che si spegne alle spalle di Pickford. Primo gol subito dall'Inghilterra in questo Europeo e Danimarca avanti. La rete scuote Kane, che cinque minuti dopo si procura, con una splendida progressione personale, una punizione dal limite: Sterling calcia a girare, Kjaer si immola e respinge con la faccia. Gli inglesi spingono, sfiorano il pari con Sterling, fermato da un miracolo di Schmeichel e trovano il gol dell'1-1 a cinque minuti dall'intervallo: Saka si invola in area e serve Sterling, solo sul secondo palo; l'attaccante viene anticipato da Kjaer che, nel tentativo di intervenire, insacca nella propria porta. E' il gol che chiude il primo tempo.

Euro2020, risultati e calendario

L'Inghilterra spinge, ma non sfonda

Ad inizio ripresa buona partenza della Danimarca: prima Dolberg (in fuorigioco), si fa respingere il tiro da Pickford; poi è il numero uno inglese ad uscire con i pugni su uno spiovente pericoloso di Braithwaite. Kane continua a lottare contro tutti i difensori danesi. Al nono si procura una punizione pericolosa dal limite che Sterling calcia a centro area: Maguire svetta e di testa e trova la pronta respinta di Schmeichel. La gara è bella ed equilibrata, con continui capovolgimenti di fronte. Al tredicesimo girata pericolosa di Dolberg che impensierisce Pickford. L'Inghilterra alza il baricentro e spinge con maggior convinzione. Sterling serve Shaw che dal fondo effettua un tiro-cross pericolosissimo che non trova nessun compagno a centro area. Inizia la girandola dei cambi. Hjulmand (a sorpresa) richiama Damsgaard e lo sostituisce con Poulsen. Poi toglie Strygen Larsen e Dolberg, per inserire Wass e Norgaard. Southgate risponde con Grealish al posto di Saka. Proteste inglesi per uno scontro in area tra Kane e Christensen. L'arbitro, tra lo stupore di Wembley, vede un fallo in attacco del centravanti del Tottenham. La Danimarca sembra rifiatare, l'Inghilterra spinge: Phillips ci prova dalla distanza e sfiora il palo con una rasoiata, poi Stones gira di testa una punizione dal limite, spedendo al lato. Sembra un assedio. Durante i sei minuti di recupero gli uomini di Southgate continuano ad attaccare: al 94' Phillips, da buona posizione calcia alle stelle. Poi è ancora Maguire a staccare su una punizione (procurata dal solito da Kane) a centro area, trovando però Schmeichel pronto a respingere. L'ultima occasione è sui piedi di Kane, che non riesce a girare a rete un cross di Grealish. 

Euro2020, le classifiche dei gironi

Inghilterra-Danimarca, prima del rigore ci sono due palloni in campo
Guarda la gallery
Inghilterra-Danimarca, prima del rigore ci sono due palloni in campo

Kane fa esplodere Wembley

Si riparte a campi invertiti, ma l'inerzia della gara resta la stessa: l'Inghilterra spinge, la Danimarca soffre e si difende. Kane si invola in area, supera di potenza Vestergaard e calcia con il destro: Schmeichel si allunga e devia. Southgate inserisce forze fresche: dentro Henderson e Foden per Rice e Mount. Grealish calcia con potenza dal limite e si fa respingere il tiro da Schmeichel, poi serve Sterling, che da buona posizione tira in curva. Si gioca ad una porta sola. L'Inghilterra dimostra una migliore condizione atletica, mentre la Danimarca sembra incapace di reagire. Arriviamo al tredicesimo minuto: il momento decisivo: Sterling si invola sulla fascia destra tra Mahele e Jensen e una volta in area crolla a terra: l'arbitro, nonostante le vibranti proteste danesi e incurante di un secondo pallone in campo (entrato all'improvviso sul terreno di gioco), assegna il calcio di rigore. Kane si lascia ribattere il tiro da Schmeichel, ma sulla respinta è il più lesto ad intervenire e ad insaccare. Inghilterra meritatamente in vantaggio. La Danimarca prova a reagire e nel secondo tempo supplementare sfiora il pareggio con Braithwaite, che dal limite impensierisce Pickford. Nel finale la stanchezza si fa sentire e i ritmi si abbassano. Gli inglesi ne approfittano e attraverso un attento giro palla addormentano la partita. In pieno recupero Sterling sfiora il terzo gol. E' l'ultima emozione. L'Inghilterra vince e raggiunge l'Italia in finale.

Kane porta l’Inghilterra in finale: tifosi scatenati a Wembley
Guarda la gallery
Kane porta l’Inghilterra in finale: tifosi scatenati a Wembley

Abbonati a Tuttosport

Riparte la Serie A

Approfitta dell'offerta, leggi il tuo quotidiano a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...