Euro 2020, la Juve tifa Ramsey per facilitare la cessione: la situazione

Come la società, anche il gallese vuole chiudere subito il rapporto, ma l'ingaggio è un ostacolo. Brillare agli Europei sarebbe utile ad entrambe le parti

Euro 2020, la Juve tifa Ramsey per facilitare la cessione: la situazione© EPA

Se le ripercussioni dell’Europeo sul mercato possono preoccupare la Juventus per quanto riguarda Manuel Locatelli, i cui estimatori e il cui prezzo possono crescere con altre prestazioni come quella contro la Turchia, ci sono anche situazioni in cui la società bianconera spera invece di essere aiutata dal torneo continentale. Su tutte quella di Aaron Ramsey, dal quale la Juventus ha deciso di separarsi ma il cui ingaggio, 7 milioni netti a stagione, e il cui rendimento deludente nelle due annate bianconere rendono complicata la cessione.

Il Galles di Ramsey ferma la Svizzera: Moore risponde a Embolo
Guarda la gallery
Il Galles di Ramsey ferma la Svizzera: Moore risponde a Embolo

Anche Ramsey vuole andar via

E la prima nota positiva dall’Europeo di Ramsey la Juventus l’ha già registrata. Non è arrivata dal campo, ma è comunque importante, perché ha certificato che la volontà di separarsi è reciproca. «Voglio cercare un posto dove sentirmi di nuovo bene», ha detto senza mezzi termini il gallese alla vigilia dell’esordio contro la Svizzera, definendo i due anni bianconeri «frustranti, non solo per gli infortuni». Dopo le difficoltà incontrate per alcune cessioni delle ultime due stagioni (Khedira su tutti, ma non solo), un sospiro di sollievo.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

 

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...