Italia, Mancini incorona Kean: «È un predestinato»

Il ct degli Azzurri, a poche ore dalla sfida contro la Finlandia, parla dell'attaccante della Juve: «Migliora sempre, credo che abbia qualità enormi e che possa diventare un giocatore molto importante»

Italia, Mancini incorona Kean: «È un predestinato»© Getty Images

UDINE - "Puntiamo su giocatori un po' più giovani che comunque giocano in squadre più o meno forti, ma che stanno giocando e possono avere un grande futuro in Nazionale". Così il commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, in un'intervista rilasciata a RaiSport qualche ora prima la sfida di questa sera, a Udine, contro la Finlandia e valida per le qualificazioni agli Europei del 2020. Oggi nel tridente azzurro ci sarà spazio per Kean su cui il "Mancio" ripone grande fiducia. "E' un giocatore che ha fatto tutta la trafila, ha fatto sempre benissimo tutte le volte che ha giocato nella Juve, ha grandi possibilità ma ricordiamo sempre che è un ragazzo di 19 anni, possiamo aspettarci ottime cose da lui così come errori, ma credo che sia questa la strada giusta per costruire una squadra forte per Europei e Mondiali". Inistendo su Kean, Mancini si sbilancia: "E' un predestinato, un giocatore che ha grandi qualita' e che migliora sempre, credo che abbia qualità enormi e che possa diventare un giocatore molto importante, ma dipende da lui, non basta avere talento, deve giocare tranquillo, con gioia e spensieratezza, puo' fare qualche errore, ma questo lo abbiamo messo in preventivo".

TS League europei

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...