Tuttosport.com

Mancini: Bonucci? L'arbitro era lì a due passi e qualcosa deve aver visto
© Getty Images
0

Mancini: Bonucci? L'arbitro era lì a due passi e qualcosa deve aver visto

Il ct non ha rivolto nessuna accusa al difensore azzurro e della Juve, pur invitandolo a una generica attenzione proprio in virtù del ruolo di capitano, e si è rimesso alla decisone dell'arbitro

dal nostro inviato Stefano Salandin sabato 7 settembre 2019

TAMPERE - Durante la conferenza stampa di presentazione alla gara con la Finlandia, Roberto Mancini è intervenuto anche sul “caso Bonucci”. Il ct ha risposto alle polemiche innescate da Karapetyan che ha accusato il capitano azzurro di aver simulato in occasione della sua espulsione. Il ct non ha rivolto nessuna accusa a Bonucci, pur invitandolo a una generica attenzione proprio in virtù del ruolo di capitano, e si è rimesso alla decisone dell'arbitro: «Non ho parlato con Bonucci e non ho neanche preso in esame questa situazione. Non so se sia stato colpito forte o piano o che cosa. Ma l'arbitro era lì a due passi e qualcosa deve aver visto, l'attaccante qualcosa deve aver combinato. Sicuramente, essendo il capitano, Bonucci deve fare più attenzione se ha fatto qualcosa che non andava. Sinceramente non l'ho rivista e non saprei cosa dire di questa cosa. Anzi, io speravo che Karapetyan non fosse espulso perché in 10 si sono chiusi e noi abbiamo faticato di più».

Italia Mancini Bonucci

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina