Vieira e Neville snobbano l'Italia: "Uscirà presto, non arriva in fondo"

Secondo i due ex calciatori, gli azzurri non faranno strada in questo Europeo: "Aspettiamo che affrontino squadre più forti"

Vieira e Neville snobbano l'Italia: "Uscirà presto, non arriva in fondo"

Patrick Vieira e Gary Neville snobbano la nazionale azzurra. Nonostante i due successi nelle prime due gare contro Turchia e Svizzera e la qualificazione già ottenuta agli ottavi di finale, i due ex giocatori sono pronti a scommettere che gli azzurri non faranno troppa strada in questi Europei. "L'Italia manca di intesità, potenza e ritmo", annuncia l'ex interista. "Gli uomini di Mancini non saranno all'altezza di Euro 2020" conferma Neville. 

Italia, che festa dopo la vittoria con la Svizzera
Guarda la gallery
Italia, che festa dopo la vittoria con la Svizzera

Vieira e Neville: "Vedremo l'Italia quando affronterà le big"

Intervenendo in una trasmissione televisiva inglese Veira ha rincarato la dose, evidenziando i limiti della nazionale italiana. "Penso che le prime due partite che hanno giocato siano state due partite facili. Certo, devi battere sempre chi hai di fronte, ma ho ancora dei dubbi che possano arrivare fino alla fine. Credo - ha confermato - che manchino di intensità, potenza, ritmo, per essere ancora più pericolosi in avanti, quindi aspetterò ancora. Penso che sia ancora un pò presto per prendere in considerazione l'Italia, che possa arrivare fino in fondo". Dello stesso avviso Gary Neville: "L'Italia sta facendo il massimo, ma sono d'accordo con Patrick, sento che non saranno all'altezza. Ci stanno mettendo passione, ma voglio vederli quando affronteranno una squadra più forte".

Mancini: "Io bravo? No, i miei giocatori bravissimi"
Guarda il video
Mancini: "Io bravo? No, i miei giocatori bravissimi"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...