Mancini: "Non ho mai vinto con la Nazionale. Voglio farlo da ct"

Il commissario tecnico azzurro è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della finale di Euro2020 contro l'Inghilterra

Mancini: "Non ho mai vinto con la Nazionale. Voglio farlo da ct"© EPA

"Non sono agitato, magari domani lo sarò. È una partita diversa rispetto a quella inaugurale contro la Turchia". Nell'ultima conferenza stampa prima della finalissima di Euro2020 tra Italia ed Inghilterra, in programma domani alle 21 a Wembley, il ct della Nazionale azzurra Roberto Mancini non nasconde la propria emozione. Poi, una battuta sul fotomontaggio con William Wallace, eroe scozzese protagonista del film Braveheart, fatto dal quotidiano indipendentista The National: "Simpatica la pagina del giornale, ma credo che dovremo soltanto giocare la nostra partita sapendo di poter fare bene. Il nostro unico pensiero dovrà essere questo, è una partita di calcio".

Mancini: "Non sono agitato, magari domani lo sarò"
Guarda il video
Mancini: "Non sono agitato, magari domani lo sarò"

Mancini su Sterling e Kane

"L’Inghilterra è forte, ma anche noi lo siamo. Sterling è migliorato molto, è velocissimo. Bisognerà fare molta attenzione, dovremo essere bravi nella fase difensiva. Ma oltre a lui ci sono Kane e altri, sono tutti bravi e con grandi qualità". 

Mancini e la coincidenza con Bearzot

"Stessa data della finale vinta da Bearzot a Spagna 1982? Spero che la data possa essere importante per la seconda volta per noi italiani. C’è passione per il calcio sia in Italia sia in Inghilterra. Loro hanno sempre avuto ottime squadre, gli è mancata un po’ di fortuna in questi 55 anni senza trofei. Sarà un bel giorno in cui giocare. Speriamo di ascoltare i nostri tifosi alla fine. Durante la partita penseremo a costruire bene il gioco".

Mancini: "Stessa data della finale vinta da Bearzot a Spagna 1982? Speriamo.."
Guarda il video
Mancini: "Stessa data della finale vinta da Bearzot a Spagna 1982? Speriamo.."

Mancini su Immobile

"Immobile? Tutti hanno bisogno di coccole, dopo 50 giorni insieme. Sono sempre stati giorni belli, positivi, ma io son felice di tutto il loro lavoro. Di Ciro, del Gallo, del poco che ha giocato Raspadori. Tutti hanno dato più del 100% altrimenti non saremmo qui. Sono felice di loro e di quello che hanno fatto".

Mancini e il percorso dell'Italia agli Europei

"La mia è una Nazionale divertente e sostanziosa. Ci sono state partite difficilissime, nulla è mai stato scontato. È stato un tragitto pieno di difficoltà e fatica, spero che la mia squadra possa divertirsi per novanta minuti e poi godersi le meritate vacanze".

Mancini: "Spero di ricevere quello che non ho avuto da calciatore"

"La Spagna è stata più brava perché ha tenuto palla e ci ha limitato. Ma noi non cambieremo la nostra identità, nemmeno contro l’Inghilterra. Questa finale è uno dei momenti più importanti. Ho avuto la possibilità di giocare in Nazionale, ma non siamo riusciti a vincere né in Under 21 né il Mondiale. Sarà un momento importante per me, rappresenteremo un Paese intero. Spero di ricevere domani quello che non ho ricevuto da calciatore".

Mancini: "Spero di ricevere domani quello che non ho ricevuto da calciatore"
Guarda il video
Mancini: "Spero di ricevere domani quello che non ho ricevuto da calciatore"

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...