Tuttosport.com

Europa League: Chelsea facile, bene il Valencia, Arsenal ko a Rennes
© Getty Images
0

Europa League: Chelsea facile, bene il Valencia, Arsenal ko a Rennes

I Blues superano 3-0 la Dinamo Kiev e ipotecano i quarti. La squadra di Marcelino batte 2-1 il Krasnodar. I Gunners, in dieci dal 40', cedono 3-1. Il Siviglia bloccato in casa dallo Slavia Praga

giovedì 7 marzo 2019

TORINO - Pedro, Willian e Hudson-Odoi. Tris d'assi per il Chelsea che vola verso i quarti di Europa League. La squadra di Sarri domina 3-0 la Dinamo Kiev nell'andata degli ottavi. Vince anche il Valencia, 2-1 sul Krasnodar. Ma non mancano le sorprese. Il Rennes, mai così avanti nella manifestazione, ferma 3-1 l'Arsenal in dieci dal 40' (rosso a Papasthatopoulos). Il Siviglia subisce un gol casuale, protesta per due gol annullati nel secondo tempo ma resta bloccato 2-2 in casa contro lo Slavia Praga. Vince il Villarreal a San Pietroburgo. Delude il Benfica, sorpreso 1-0 in casa della Dinamo Zagabria.

VOLA IL CHELSEA -  Il Chelsea raggiunge le 12 partite senza sconfitte in casa in Europa League. La Dinamo Kiev, arrendevole dall'inizio, non riesce a contenere Pedro che sblocca al 17'. L'ex Barcellona parte dalla corsia di sinistra, scambia con Giroud, che chiude il triangolo di tacco, e segna il 19° gol nelle competizioni Uefa in carriera. Bokyo fa quel che può, respinge due volte su Pedro, ribatte di piede il tiro di Barkley (25') ma la Dinamo non reagisce. Pedro, inarrestabile, crea l'ultima occasione del primo tempo e la prima della ripresa (diagonale parato da Bokyo).

La Dinamo vanifica un contropiede in avvio di ripresa per il passaggio troppo profondo di Tsygankov per Rusyn. La rapsodia Blues raggiunge il secondo acuto con la punizione d'autore di Willian per il 2-0. Festeggia anche Hudson-Odoi, entrato da una decina di minuti per Willian, che firma il suo secondo gol consecutivo in Europa League. 

Chelsea-Dinamo Kiev: tabellino e statistiche

VINCE IL VALENCIA Decima gara senza sconfitte al Mestalla in Europa League per il Valencia. La squadra di Marcelino accelera già di primi minuti e sblocca la partita all'11': Coquelin tocca per Gameiro che lancia Rodrigo appena oltre il centrocampo. La fuga si chiude con un bel tiro a giro. Ma la festa di Rodrigo è appena cominciata. Al 24' affonda Gonçalo Guedes e gli offre un assist preciso per il raddoppio e la doppietta. Diventano così 11 i suoi gol nelle competizioni Uefa. Al 28' Gameiro spreca una notevole chance per il 3-0, poi il Krasnodar si scuote con il tiro da fuori di Stolsky che Neto ferma senza però evitare un corner. Allenta un po' il Valencia nel secondo tempo e al 62' il Krasnodar accorcia con Claesson che sorprende Piccini, rientra in area da sinistra, e batte Neto. Il Valencia non accelera, ma difende la vittoria.

Valencia-Krasnodar: tabellino e statistiche

ARSENAL KO- Il Rennes, una delle quattro debuttanti agli ottavi di Europa League, va sotto dopo 4' quando Da Silva devia il destro di Iwobi. L'Arsenal, miglior difesa della prima fase con il Betis, controlla per oltre mezz'ora. I francesi, guidati da Julien Stéphan, figlio dell'assistente di Deschamps nella nazionale campione del mondo, si scuote nel finale di primo tempo. Al 40' l'Arsenal resta in dieci per il secondo giallo a Papasthatopoulos, al 42' lo splendido destro di Bourigeaud vale il pareggio dei bretoni. Nella ripresa Benseibaini lancia con un tiro sbilenco l'azione del vantaggio bretone. Zeffane tiene vivo il pallone, il cross teso incontra la deviazione di Montreal che provoca il secondo autogol in favore del Rennes in questa Europa League. Sarr completa il 3-1 nel finale.

Rennes-Arsenal: tabellino e statistiche

SOLO PARI PER IL SIVIGLIA - Dopo un primo tempo scintillante, il Siviglia si spegne nella ripresa. La squadra di Machin, mai eliminata negli ottavi di Europa League, passa dopo 25 secondi: clamoroso l'errore della difesa che lascia solo Ben Yedder davanti alla porta. Lo Slavia, per la prima volta agli ottavi di una competizione europea dalla Coppa Uefa 2002-03, fatica a riorganizzarsi fino al pareggio di Stoch al 26', con l'aiuto della deviazione di Rog. L'equilibrio dura un paio di minuti, fino al gran sinistro al volo di Munir sul corner di Banega. E' surreale il secondo pareggio dello Slavia a 5' dall'intervallo. Su un corner la palla colpisce Král che non fa in tempo a scansarsi e in un primo momento non si accorge di aver impresso una parabola imprendibile. Succede molto poco nella ripresa, a parte i due gol annullati a un Munir particolarmente brillante e a Ben Yedder.

Siviglia-Slavia Praga: tabellino e statistiche

TRIS VILLARREAL - Si parte a ritmi lenti, di Mornales la prima conclusione, appena larga. La partita si accende intorno alla mezz'ora. Azmoun al 29' va via da solo, salta il portiere ma sbaglia a porta vuota. Errore che lo Zenit pagherà carissimo al 33': Funes Mori prolunga un corner, Iborra salta in clamorosa solitudine e porta avanti il Sottomarino Giallo. Azmoun però trova modo di farsi perdonare al 35': è fortunato a raccogliere il mancino di Semak, bravo però a indirizzare in porta per il suo terzo gol stagionale in Europa League, il nono in carriera nelle competizioni Uefa. Torna avanti il Villarreal appena superata la prima ora di gioco con la torsione di testa di Moreno, su cross di Fornals, che festeggia il settimo gol in carriera in Europa League. Il Villarreal, prima squadra a superare le 120 reti in questa manifestazione preliminari esclusi, allunga ancora con il destro in diagonale dal limite di Mornales.

Zenit-Villarreal: tabellino e statistiche

DELUSIONE - Il Benfica, che ha giocato più match di tutte nella fase a eliminazione diretta della manifestazione (35) e non aveva ancora mai perso negli ottavi, parte meglio ma si spegne dopo una ventina di minuti. Grimaldo di testa e Dani Olmo da fuori chiamano alla respinta il portiere Livakovic. La Dinamo, per la prima volta agli ottavi di Europa League, però passa al 33' con il rigore dell'ex Bologna Petkovic che calcia forte, al centro e segna l'undicesimo gol in stagione. Nella ripresa le Aquile non prendono mai il volo. 

Dinamo Zagabria-Benfica: tabellino e statistiche

Commenti

Risultati

EUROPA LEAGUE - 15° GIORNATA

Marsiglia - Atletico Madrid 0 - 3