Europa League Torino, Mazzarri:
© LAPRESSE
0

Europa League Torino, Mazzarri: "Io ci credo ancora"

Così il tecnico dei granata dopo il 3-2 per il Wolverhampton: "Voglio che come me lo faccia anche la squadra, perché se giochiamo come sappiamo, possiamo farcela"

giovedì 22 agosto 2019

TORINO - "Non è facile, siamo partiti contratti e poco fluidi. Era una partita che i ragazzi sentivano in modo particolare, ma alla fine abbiamo fatto una buona partita contro una squadra molto forte che in contropiede fa la differenza". Così Walter Mazzarri, allenatore del Torino, commenta la sconfitta contro il Wolverhampton in Europa League. "Siamo stati un po' ingenui, facendo degli errori che di solito non facciamo. Abbiamo avuto una superiorità nel controllo di palla e del campo, ma abbiamo perso", ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport. "Non meritavamo di perdere, il risultato è troppo pesante. Lì andremo più sciolti, con meno apprensione, visto il risultato, e nel calcio può succedere di tutto", ha dichiarato ancora Mazzarri.

"Hanno fatto gol alla prima occasione"

"Forse per noi la condizione non era delle migliori, poi quest'anno ci siamo riuniti all'improvviso e alcuni giocatori come Rincon e Lukic sono arrivati in corsa ed è normale che non abbiano i 90 minuti, ma non voglio trovare alibi. Si poteva fare meglio, essere più aggressivi. Abbiamo pagato gli errori e a questi livelli è così, hanno fatto gol alla prima occasione", ha dichiarato il tecnico granata. In vista della gara di ritorno, Mazzarri ha detto: "Io ci credo e voglio che la squadra ci creda con me, se si gioca come in altre partite non è finita. Le reazioni di Meite e Berenguer per il cambio? Non avevo visto le immagini e gli farò un bel discorsetto, prima di tutto deve venire la squadra", ha concluso.

Mazzarri Torino Europa League wolverhampton

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Risultati