Napoli-Rijeka 2-0: Gattuso in testa al girone. Cluj-Roma 0-2: Fonseca ai sedicesimi

Gli azzurri vincono in casa grazie al gol di Politano e alla rete di Lozano e sono primi nel girone. I giallorossi trionfano in trasferta e ottengono la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta

Napoli-Rijeka 2-0: Gattuso in testa al girone. Cluj-Roma 0-2: Fonseca ai sedicesimi

TORINO - Il Napoli batte 2-0 il Rijeka nel quarto turno della fase a gironi di Europa League. In un'atmosfera molto particolare, per la scomparsa di Diego Armando Maradona, la formazione di Gattuso riesce a trovare il successo e conquistare la terza vittoria nel girone F, salendo al primo posto del gruppo a quota 9 punti. A decidere la sfida di Napoli, prima il gol di Politano nel primo tempo e poi la rete realizzata da Lozano nella ripresa. Vince anche la Roma. La squadra di Fonseca consolida la prima posizione nel girone A, a quota 10, grazie alla vittoria sul campo del Cluj: 2-0 per i giallorossi con l'autorete di Debeljuh e il gol su rigore di Veretout. I giallorossi, dopo gli ottimi risultati nel campionato di Serie A, vincono anche in Europa e conquistano così la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta con due turni di anticipo.

Europa League, classifiche e risultati

Napoli, vittoria per Maradona: 2-0 al Rijeka

Gattuso si affida a Petagna in avanti supportato da Politano, Zielinski ed Elmas sulla trequarti. A centrocampo, ci sono Demme e Bakayoko. Il Napoli parte forte e sembra schiacciare il Rijeka nella prima parte della gara ma non riesce ad essere veramente pericoloso dalle parti di Nevistic. La squadra di casa tiene il possesso palla e gestisce il gioco, gli ospiti si fanno vedere in ripartenza e si rendono pericolosi con il tiro di Muric che esce di poco. Poi, a dieci minuti dall'intervallo, grande chance per Di Lorenzo, che calcia addosso al portiere del Rijeka. Al 41' il Napoli riesce a sbloccare l'incontro con la rete di Politano, che mette in porta da distanza ravvicinata dopo la bella iniziativa di Zielinski. La formazione ospite reagisce subito ma Meret è bravissimo a ribattere in angolo la conclusione di Loncar. Il primo tempo termina con il Napoli avanti 1-0. A inizio ripresa, il Rijeka sembra più determinato rispetto alla prima frazione e si butta avanti. Il Napoli, però, ha più spazi e ha le opportunità per il raddoppio, prima con Demme su passaggio di Politano e poi con la chance per Petagna sul cross di Ghoulam. Primi cambi per Gattuso al 64': dentro Lozano e Insigne per Politano e Zielinski. Poi, escono anche Demme ed Elmas ed entrano Lobotka e Mertens. Il gol del raddoppio azzurro arriva al 75' minuto di gioco con la rete di Lozano: il messicano è bravo a battere Nevistic sul bel passaggio di Insigne. Nel finale, con fuori Petagna e dentro Fabian Ruiz, altre due occasioni per i padroni di casa: una iniziativa di Lozano da fuori area e una chance per Insigne su inserimento centrale. Il Napoli vince 2-0 e trova un successo molto impotante per il futuro in Europa League: la squadra di Gattuso è prima nel girone F con 9 punti, con Real Sociedad e Az che condividono il secondo posto a quota 7.

Napoli-Rijeka: curiosità e statistiche

Il Napoli in campo con la numero 10 di Maradona
Guarda la gallery
Il Napoli in campo con la numero 10 di Maradona

Roma corsara, Cluj ko: Fonseca ai sedicesimi

Fonseca schiera Borja Mayoral dal primo minuto, con Pellegrini e Carles Perez a supporto. Ritmi molto bassi nella prima parte della sfida con nessun tiro in porta nei primi 25 minuti. E' il Cluj a rendersi pericoloso per primo, al 26', con il colpo di testa di Debeljuh finito a lato. Dopo pochi minuti, risponde la Roma: ci prova Borja Mayoral, da posizione defilata, con un tiro ribattuto dal portiere Balgradean. Nella parte finale del primo tempo, invece, fioccano i cartellini per la squadra di casa: in pochi minuti vengono ammoniti Itu, Paun e Djokovic. All'intervallo è 0-0 dopo 45 minuti senza reti e con poche emozioni. Nel secondo tempo, Fonseca inserisce subito Veretout al posto di Pellegrini e il cambio è immediatamente decisivo. Al 49', infatti, la Roma passa in vantaggio: punizione calciata proprio dall'ex Fiorentina e deviazione di Debeljuh nella sua porta. I giallorossi sono avanti e provano subito a raddoppiare. L'occasione del raddoppio capita a Borja Mayoral ma il portiere del Cluj è bravissimo a salvare. Fonseca cambia ancora: entra Dzeko, per Borja Mayoral, con Mkhitaryan per Spinazzola. Al 65', la Roma chiude la partita grazie al rigore trasformato da Veretout e assegnato per un contatto su Mkhitaryan. Nel finale, c'è spazio anche per il giovane Milanese, che fa il suo ingresso in campo al posto di Diawara, e per l'esordio di Tripi (per Carles Perez). La Roma vince 2-0 in trasferta e conquista la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta di Europa League. 

Cluj-Roma: curiosità e statistiche

La Roma di Fonseca vola ai sedicesimi di Europa League. Cluj battuto 2-0
Guarda la gallery
La Roma di Fonseca vola ai sedicesimi di Europa League. Cluj battuto 2-0

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti