La Roma ai sedicesimi da prima. Napoli, qualificazione rimandata

La squadra di Fonseca batte lo Young Boys 3-1 e strappa il pass per il prossimo turno di Europa League in vetta al girone. Gli azzurri di Gattuso invece fanno 1-1 con l'Az Alkmaar (Ospina para un rigore): saranno decisivi gli ultimi 90'

La Roma ai sedicesimi da prima. Napoli, qualificazione rimandata© LAPRESSE

La Roma vince e centra i sedicesimi di Europa League, il Napoli pareggia contro l'Az Alkmaar e rimanda il passaggio del turno all'ultima partita del girone. Fa festa Fonseca che grazie al 3-1 sullo Young Boys, andato in vantaggio ma poi crollato, chiude la pratica qualificazione con un turno di anticipo e con il primo posto del gruppo A in cassaforte (13 punti). A Gattuso invece, fermato sull'1-1 dall'Az (Ospina para un rigore), basterà un pareggio contro la Real Sociedad per qualificarsi.

Le classifiche dei gironi di Europa League

Az-Napoli 1-1: Gattuso rimanda la qualificazione

Parte forte l'Az, già al 1' Gudmundsson impensierisce Ospina. La risposta del Napoli è però prepotente e porta al vantaggio: cross di Di Lorenzo e tocco sotto porta di Mertens che gonfia la rete. L'attaccante belga al 16' potrebbe raddoppiare, ma il tiro al volo è alto. Serve il tuffo di Ospina invece al 20' per evitare il pareggio di Abouklhal. L'inizio della ripresa per il Napoli è da dimenticare: prima Stengs spreca da buona posizione sparando sopra la traversa, poi al 53' Martins Indi ci mette il piede sul tiro di Koopmeiners e devia in porta l'1-1. Al 60' Ospina si prende i riflettori: Bakayoko stende in area Aboukhlal, dal dischetto però Koopmeiners si fa ipnotizzare dal portiere azzurro che intuisce e para il rigore. La squadra di Gattuso è lontana parente di quella che ha surclassato la Roma in campionato, le occasioni non fioccano e quando arrivano vengono sciupate: Petagna gira di testa sul fondo e poi allarga troppo il diagonale. Finale 1-1 con discorso qualificazione rimandato agli ultimi 90' contro la Real Sociedad.

Il tabellino di Az-Napoli

Europa League, al Napoli non basta il gol di Mertens contro l'Az Alkmaar
Guarda la gallery
Europa League, al Napoli non basta il gol di Mertens contro l'Az Alkmaar

Roma-Young Boys 3-1: Fonseca ai sedicesimi

L'avvio della Roma è deciso e mette in imbarazzo la difesa dello Young Boys: Calafiori sfiora il palo, Bruno Peres va vicino al gol su punizione, Carles Perez manda l'esterno mancino di poco fuori, Pedro e Borja Mayoral impegnano Von Ballmoos. Tante occasioni per i giallorossi, che non trovano la via del vantaggio. E la beffa più grande è che lo Young Boys al primo affondo passa grazie all'azione personale di Nsame al 34'. Poco prima della fine del tempo però Borja Mayoral riesce a pareggiare, sfruttando la ribattuta sul tiro di Pedro e colpendo di testa. Il sorpasso lo firma Calafiori al 59' con un grandissimo sinistro di prima intenzione al volo da fuori area: la coordinazione è ottima, la stoccata anche, il pallone viaggia come un bolide e si insacca all'incrocio. All'80' c'è gloria anche per Dzeko che in mezza girata volante firma il 3-1 e sigilla la qualificazione della squadra di Fonseca ai sedicesimi di Europa League. Lo Young Boys chiude in dieci per il rosso diretto a Camara, espulso per fallo di reazione (pugno a Mkhitaryan).

Il tabellino di Roma-Young Boys

Borja Mayoral, capolavoro di Calafiori e Dzeko: la Roma passa da prima
Guarda la gallery
Borja Mayoral, capolavoro di Calafiori e Dzeko: la Roma passa da prima

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti