"Juventus, punta a vincere l'Europa League": Di Livio, dal Nantes del 1996 a oggi

Soldatino riavvolge indietro il nastro e torna a quella semifinale di Champions League: "Era una squadra con grandi individualità, ma Lippi ci caricò al meglio"
"Juventus, punta a vincere l'Europa League": Di Livio, dal Nantes del 1996 a oggi

Juventus-Nantes evoca dolci ricordi nei tifosi della Juventus. E in Angelo Di Livio, capace con i bianconeri di Marcello Lippi, nella stagione 1995/96 di eliminare in semifinale di Champions i francesi: "Il più lo facemmo in casa, dove ci imponemmo 2-0. Pure al ritorno però, nonostante la sconfitta finale per 3-2, partimmo forte, chiudendo subito il discorso qualificazione. Interpretammo bene le due gare, con cattiveria e l’imposizione del gioco".

Cosa vi disse Lippi prima della gara? Anche allora eravate partiti con i favori del pronostico.

"I favoriti, forse, lo dicevano gli altri. In ogni caso la nostra mentalità era sempre di rispettare gli avversari, ma di non sottovalutare mai nessuno. Loro erano in salute, non fu facile, ma meritammo la qualificazione. Ricordo un loro calciatore, Renou: alto 155/160 centimetri, era velocissimo! Entrò nella ripresa della semifinale di ritorno e ci mise davvero in difficoltà, tanto che con Ciro Ferrara ci domandammo perché non avesse giocato più tempo".

Juventus-Nantes in Europa League: pregi e difetti del club francese

Allora il Nantes era avversario fortissimo, non arrivò per caso tra le prime 4 d'Europa. Ora invece l'undici attuale lotta in Ligue1 per non retrocedere.

"Il nostro era un avversario da scoprire, ma con grandi individualità. Questo è stato un sorteggio abbordabile, ma in Europa le squadre si possono trasformare. La Juve dovrà scendere in campo come contro l’Inter, dove ho visto una squadra super concentrata, cattiva e con lo spirito giusto, che forse prima si era un po’ perso".

La Juve-Nantes che c’è già stata: la semifinale 1996 di Champions League
Guarda la gallery
La Juve-Nantes che c’è già stata: la semifinale 1996 di Champions League

Serve lo spirito Juve, insomma.

"Allegri sa come si deve fare. I giocatori sanno che chi indossa quella maglia non può dare il minimo, ma sempre il massimo. Stanno arrivando segnali importanti".

Juventus-Nantes in Europa League: francesi in crisi, ora a rischio retrocessione

Dopo aver eliminato il Nantes, voi vinceste la Champions battendo in finale l'Ajax ai rigori. Può essere un buon auspicio anche per i bianconeri di quest'anno.

"Perché la Juve dovrebbe trascurare l’Europa League? Devono assolutamente puntare a vincere la competizione".

Magari con un esterno protagonista. Chi è secondo lei il Di Livio della Juventus attuale?

"A me piace molto Kostic, anche se il serbo giostra sulla fascia sinistra. Cuadrado forse sta un po’ perdendo lo smalto dei giorni migliori, ma resta sempre un ottimo giocatore".

Nedved, Juventus-Nantes, la 'forzatura' Fagioli-Miretti e il ritorno di Pogba, Chiesa e Di Maria

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...