Tuttosport.com

Cristiano Ronaldo, il gol dell’1-1 era da annullare: ecco perché
© Getty Images
0

Cristiano Ronaldo, il gol dell’1-1 era da annullare: ecco perché

Il regolamento è nuovo: Bonucci troppo vicino alla barriera. Senza la giusta distanza (100 centimetri) «sarà assegnato un calcio di punizione indiretto» (ovviamente alla squadra che difende)

giovedì 25 luglio 2019

Questione di giorni, 24, e di centimetri, impossibili da quantificare ma quasi (la prospettiva a volte inganna) certamente meno di 100, però il gol su punizione di Cristiano Ronaldo in Juventus-Inter avrebbe dovuto essere annullato. I giorni sono quelli che ieri erano passati dal 1° luglio, data in cui è entrato in vigore il nuovo regolamento dell’Ifab. I 100 centimetri, ossia 1 metro, rappresentano la distanza minima che un giocatore della squadra in attacco deve osservare dalla barriera sui calci di punizione (in caso di barriera composta da almeno tre difendenti).

Senza la giusta distanza "sarà assegnato un calcio di punizione indiretto"

In caso mancata distanza «sarà assegnato un calcio di punizione indiretto» (ovviamente alla squadra che difende). In occasione della punizione gol di CR7 Bonucci sembrava decisamente più vicino di un metro alla barriera nerazzurra. Ci sarà tempo per gli arbitri per adeguarsi. E tempo per discutere se i centimetri di distanza dalla barriera saranno 100 o 99,5...

Cristiano Ronaldo juve International Champions Cup

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...