Oriali: «Conte come Mou. Riesce a coinvolgere tutti»

Il team manager dell'Italia: «Fanno sentire tutti protagonisti dello stesso obiettivo»twitta

mercoledì 8 ottobre 2014

TORINO  - "Somiglianze Mourinho-Conte? Fare dei paragoni mi sembra difficile, quello che accomuna Mourinho e Conte è la voglia di coinvolgere tutti nel progetto, far sentire tutti protagonisti dello stesso obiettivo". Così si è espresso Lele Oriali, oggi Team manager degli Azzurri e in passato nello stesso ruolo sulla panchina dell'Inter con il tecnico portoghese. Intervistato da RaiSport per la rubrica "Direttazzurrra", l'ex giocatore e dirigente dell'Inter ha parlato della nuova coppia del gol Zaza-Immobile ("Somigliano a Pulici e Graziani come coppia d'attacco, anche se con caratteristiche diverse. Sono giovani con margini di miglioramento e sotto l'aspetto professionale si stanno comportando molto bene"), di Verratti ("Mi dispiace molto per l'infortunio perchè con l'assenza di De Rossi probabilmente poteva essere un'opportunità di misurarsi con la maglia azzurra") e della sua nuova esperienza in azzurro ("Sono diversi i compiti rispetto al passato, ci sono obiettivi e ci sono diversi ruoli da seguire, una situazione di responsabilità che mi rende molto felice").

BALOTELLI -
Immancabile infine la domanda su Mario Balotelli, il grande escluso: "Ritorno in azzurro? Questo non dipende da me - ha concluso Oriali - Quello che posso dire è che noi stiamo seguendo praticamente tutti quelli che potrebbero far parte della nostra nazionale. Ci dividiamo il lavoro per seguire le partite e i giocatori che riteniamo all'altezza di questo progetto. Come ha detto Conte, la Nazionale è aperta a tutti, la porta è girevole, tutti possono entrare e tutti possono uscire".

Tutte le notizie di Italia

Approfondimenti

Commenti