Tuttosport.com

25 marzo 1995, Del Piero esordisce in Nazionale in un'Italia-Estonia 4-1

0

Esattamente 25 anni fa il ct azzurro Arrigo Sacchi lanciò il giovane talento della Juventus dal 1' nel tridente con Zola e Ravanelli, in un match valido per le qualificazioni ad Euro '96

25 marzo 1995, Del Piero esordisce in Nazionale in un'Italia-Estonia 4-1
mercoledì 25 marzo 2020

SALERNO - È la stagione 1994-95, la seconda alla Juventus di Alessandro Del Piero, che ha compiuto 20 anni il 9 novembre, la prima di Marcello Lippi sulla panchina bianconera, e la squadra sta per vincere il Double Scudetto-Coppa Italia (perdendo la finale di Coppa Uefa col Parma grande rivale anche nelle altre due competizioni). Le sue gesta, la sua classe e i suoi gol che diverranno presto un marchio di fabbrica convinceranno Umberto Agnelli al termine del campionato a consegnargli la maglia numero 10 di Roberto Baggio, ceduto al Milan. Il giovane talento da poco strappato al Padova per 5 miliardi di lire sta stregando tutti, tifosi, avversari, giornalisti ed addetti ai lavori: non ultimo, il ct della Nazionale italiana vice-campione del mondo in carica Arrigo Sacchi, che lo convoca la prima volta il 25 marzo 1995, lanciandolo titolare nella sfida giocata a Salerno contro l'Estonia e valida per le qualificazioni agli Europei di Inghilterra 1996.

Italia-Estonia 4-1, l'esordio di Del Piero

Si gioca allo stadio Arechi di Salerno la quarta giornata del gruppo 4 di qualificazioni ad Euro '96. L'Italia di Arrigo Sacchi e dei debuttanti Peruzzi, Del Piero Ravanelli, compagni anche nella Juventus e tutti in campo dal primo minuto, ospita l'Estonia. La partita è scorbutica e la Nazionale azzurra fatica a trovare spazi, per sbloccare il risultatato serve un episodio che arriva al 45', ad un soffio dal duplice fischio dell'arbitro: Penna Bianca si destreggia sull'out destro e scodella al limite per Albertini, il cui filtrante libera al tiro Zola per l'1-0 che cambia le sorti dell'incontro. Il fuoriclasse sardo ricambia il favore regalando il raddoppio al centrocampista del Milan al 58', poi trova la doppietta sette giri di lancette più tardi sfruttando una clamorosa sbandata della difesa estone. La rete della bandiera di Reim al 72' su punizione e la gioia del gol al debutto di Ravanelli (82') con un facile tap-in dopo uno splendido uno-due tra Berti Lombardo sono le ultime emozioni del match.

Il tabellino di Italia-Estonia 4-1

ITALIA: Peruzzi, Negro, Carboni, Albertini, Maldini, Minotti, Eranio (56′ Lombardo), D.Baggio, Del Piero (68′ Berti), Zola, Ravanelli. C.T. Sacchi.

ESTONIA: Poom, Lemsalu, Kirs, T.Kallaste, Olumets, Lindmaa, R.Kallaste, Linnumae, Kristal, Leli (77′ Pari), Krom (68′ Reim). C.T. Ubakivi.

Reti: 45′ Zola, 58′ Albertini, 65′ Zola, 71′ Reim, 82′ Ravanelli.

del piero Italia Il Cuoio

Caricamento...