Tuttosport.com

Europei U21: Italia battuta dalla Polonia
© www.imagephotoagency.it
0

Europei U21: Italia battuta dalla Polonia

La formazione di Michniewicz supera gli azzurrini per 1-0 e si porta in vetta al girone A con 6 punti. Per i ragazzi di Gigi Di Biagio discorso qualificazione rimandato all'ultima sfida contro il Belgio

mercoledì 19 giugno 2019

BOLOGNA - Serata amara per gli azzurrini che perdono 1-0 contro la Polonia nel secondo turno degli Europei Under 21. Si complica così la situazione relativa alla qualificazione alle semifinali con gli azzurrini che non saranno più totalmente padroni del proprio destino. Infatti, potrebbe non bastare una vittoria nell'ultima partita contro il Belgio, oggi battuto dalla Spagna per 2-1 e già eliminato dalla competizione.

Azzurrini imprecisi, polacchi implacabili

È la squadra di Gigi Di Biagio a fare la partita nel primo tempo. Gli azzurrini sfiorano il vantaggio già dopo 3’ di gioco con il solito Federico Chiesa che conclude a giro sul secondo palo mancando il gol per questione di centimetri. L’esterno offensivo viola è il fulcro del gioco azzurro ed è proprio da un’azione da lui avviata che arriva la seconda grande occasione per l’Italia. Pellegrini raccoglie una respinta della difesa polacca su cross teso di Chiesa ma la conclusione del romanista finisce fuori. Al 26' arriva la terza occasione azzurra, nuovamente sui piedi di Federico Chiesa che calcia sul corpo di Grabara un ottimo suggerimento di Adjapong. L'occasione più nitida arriva al 30' sui piedi di capitan Mandragora che sbaglia praticamente un rigore in movimento calciando a lato. Sul finale del primo tempo arrivano i due episodi più importanti. Il primo è il vantaggio improvviso e inatteso della Polonia al 40' con Bielik. La rete arriva sugli sviluppi di una punizione dal limite di Kownacki respinta dalla barriera. Il pallone giunge sui piedi di Bielik che calcia di prima intenzione verso lo specchio della porta azzurra. Meret non è particolarmente reattivo e riesce solo a toccare il pallone che finisce prima sul palo e poi in gol. Dopo 3' lo stadio Dall'Ara esplode per la marcatura del talento di casa Riccardo Orsolini ma la gioia dura solo pochi secondi perchè la prodezza del n° 11 è annullata per fuorigioco.

Italia-Polonia U21: tabellino e curiosità


Sfuriata iniziale e tanta sfortuna

Gli azzurrini tornano in campo con il piede sull’acceleratore e confezionano occasioni da gol a ripetizione.
Al 50’ Pellegrini riceve un bell’assist di Cutrone nel cuore dell’area ma la sua sforbiciata termina alta sopra la traversa. Un minuto dopo arriva una nuova opportunità per gli azzurrini con un bellissimo tiro al volo di Chiesa sul primo palo che trova il riflesso eccezionale di Grabara che devia in angolo. Sugli sviluppi del corner altra chance per i ragazzi di Gigi di Biagio con Bastoni che conclude verso la porta avversaria ma il suo tiro a botta sicura viene deviato in angolo. Dopo l'arrembante inizio di secondo tempo la squadra di Gigi Di Biagio cala vistosamente e subisce diverse ripartenze dei polacchi che sfiorano il raddoppio con il blucerchiato Kownacki. Gli azzurrini soffrono ma non si disuniscono e sembrano provare e rifiatare in vista del finale del match. Ci provano soprattutto i soliti noti, vale a dire Chiesa e Pellegrini. In particolare, il romanista sfiora il gol del pari con un bellissimo tiro da fuori area con il pallone che va a colpire in pieno il palo alla destra di Grabara. Un minuto dopo è Cutrone a mancare l'1-1 concludendo a lato un bel cross dalla destra. Sarà l'ultimo acuto della nazionale di Gigi Di Biagio che non riesce più a costruire azioni particolarmente incisive e si arrende alla solidità dei polacchi.

Qualificazione non ancora compromessa

Il cammino verso la semifinale si complica ma non è ancora tutto deciso per quanto riguarda il raggruppamento degli azzurri. Per conquistare il primo posto del raggruppamento, l'Italia dovrà battere il Belgio e sperare che la Spagna superi la Polonia al massimo con due gol di scarto. Se la formazione iberica dovesse vincere contro i polacchi con tre o più gol di scarto saranno Ceballos e compagni a passare come primi del girone. Per la Polonia basta, invece, anche un pareggio contro gli Under 21 delle furie rosse per garantirsi il passaggio del turno da prima del raggruppamento.

Gli azzurrini potrebbero ottenere il pass per la qualificazione alle semifinali rientrando anche come migliore seconda dei tre raggruppamenti ma sarà necessario vincere contro il Belgio e sperare che le seconde degli altri raggruppamenti non abbiano una differenza reti finale migliore.

Commenti