Tuttosport.com

Armenia-Italia U21 0-1: vittoria con brivido, basta il gol di Scamacca
© Getty Images
0

Armenia-Italia U21 0-1: vittoria con brivido, basta il gol di Scamacca

Gli Azzurrini di Nicolato tornano a prendersi i tre punti dopo il pareggio con l’Irlanda: la rete dell’attaccante dell’Ascoli arriva al 20’, la traversa avversaria al 93’

lunedì 14 ottobre 2019

EREVAN (Armenia)Vittoria con brivido finale. L’Italia U21 passa 1-0 in Armenia con il gol di Scamacca ma in pieno recupero rischia clamorosamente la beffa con la traversa colpita da Bichakhchyan. Cutrone e Pellegrini falliscono il raddoppio (clamorosa l’occasione del terzino del Cagliari), in definitiva una Nazionale che crea tanto ma al momento concretizza poco. Adesso si tornerà in campo a metà novembre con gli impegni, stavolta casalinghi, contro Islanda e nuovamente Armenia.

Armenia-Italia U21 0-1: tabellino e statistiche

Scamacca segna al 20'

Nicolato, senza Kean e Tonali, si presenta a Erevan con il tridente formato da Scamacca, Cutrone e Sottil. Buono l’approccio dell’Italia nei primi minuti: l’esterno della Fiorentina va vicino al gol, la conclusione di Zanellato è salvata sulla linea di porta da Daniielian ma è la punta dell’Ascoli a sbloccare il risultato con un bel colpo di testa al 20’ su assist di Sottil. Un po’ sottotono la prestazione di Cutrone nel primo tempo: l’ex milanista ha più volte l’opportunità del raddoppio ma spreca troppo sotto porta. L’unico vero pericolo per la difesa azzurra arriva alla mezz’ora quando Mkrtchyan prova il colpo a sorpresa con un pallonetto direttamente da centrocampo con Carnesecchi che indietreggia e devia in corner.

Traversa Armenia nel recupero

Il duello tra Cutrone e il portiere armeno Aslanyan continua nella ripresa: i due diagonali dell’attaccante del Wolverhamtpon non vanno a buon fine e il risultato rimane ancora in bilico. Maggiore per Frattesi è il primo cambio di Nicolato, che incita ripetutamente i suoi ragazzi con un diktat chiaro, quello di far girare il pallone. Pellegrini fallisce clamorosamente il 2-0 sparando alto, poi è il momento degli ingressi di Sala e Pinamonti con l’attaccante del Genoa a iscriversi subito nel registro delle occasioni in seguito all’ennesimo ribaltamento di fronte. Nel finale qualche minuto anche per Bettella e Carraro e lo spauracchio finale nel recupero con la traversa colpita da Bichakhchyan.

Caricamento...