Tuttosport.com

Piacenza, addio serie B: il Trapani festeggia con Nzola e Taugourdeau
© LAPRESSE
0

Piacenza, addio serie B: il Trapani festeggia con Nzola e Taugourdeau

I biancorossi subiscono il gol del francese nel primo tempo, a cui non riescono a rispondere. Ritmi altissimi nella ripresa: il centrale fa piangere gli uomini di Franzini

sabato 15 giugno 2019

TRAPANI - Lo 0-0 dell'andata tra Piacenza e Trapani lascia spazio a una finale playoff di ritorno frizzante e dal ritmo sostenuto: i granata portano a casa la serie B con grande caparbietà in attacco e impermeabilità in difesa.

Nzola, gol da rapace

I siciliani fanno subire capire le loro intenzioni bellicose con Corapi che scaglia dopo soli 2' di gioco un destro verso Fumagalli: il portiere si scalda i guantoni mandando in angolo. Il Piacenza appare ben messo in campo: la tattica degli uomini di Franzini resta il contropiede, potendo contare su vere e proprie frecce come Barlocco e Sestu. Si apre una fase di gioco spezzettata da tanti falli: il primo a finire sulla lista dei cattivi è Toscano, in ritardo sulla gamba di Ferrari. Il Trapani spaventa gli ospiti con la fulminea azione di Nzola, che innescato in profondità scarica in porta ma trova la respinta pronta di Fumagalli. L'attaccante in maglia granata tuttavia si vendica segnando al 21' il gol del vantaggio, vincendo un contrasto con Pergreffi su una palla a campanile e calciando di rabbia in rete. Metro dopo metro, minuto dopo minuto, i piacentini si riprendono, facendosi vivi dalle parti di Dini con Corsinelli e Di Molfetta

Il raddoppio granata porta la firma di Taugourdeau

Nè Italiano nè Franzini si giocano cambi nell'intervallo, decisi a centellinare le sostituzioni. Nelle fila siciliane il più pericoloso resta Corapi, che ho in velocità o di opportunismo impensierisce sempre i piacentini, che fanno rifiatare Sestu e Ferrari per i più freschi Corazza e Perez. Le occasioni da gol languono, mentre i contrasti no: su di uno scontro aereo Bertoncini e Corradi si fanno malissimo. Il primo - seppur cosciente - viene addirittura portato all'ospedale in ambulanza per accertamenti; il secondo se la cava con una vistosa fasciatura sulla testa. Le lancette continuano a girare, Italiano richiama in panchina Nzola, e inserisce al posto dell'autore del gol il bomber Felice Evacuo.I ritmi in campo sono indiavolati, si respira un'aria di agonismo surreale: il neoentrato Evacuo impatta contro Della Latta, niente di grave per fortuna. A 6' dalla fine, la partita si mette definitivamente sui binari da cui non si schioderà più: Corapi batte un calcio d'angolo, Da Silva spizza per l'accorrente Taugourdeau che buca Fumagalli. Il Provinciale esplode di gioia, la serie B è vicinissima: Evacuo sfiora addirittura il terzo gol, ma Golfo è bravo a chiudere. Il Piacenza arranca, ma non molla: i sette minuti di recupero sono un vero calvario per i ragazzi in maglia granata, assediati dagli arrembanti ospiti, però al triplice fischio

LA GARA D'ANDATA

Serie C Playoff Trapani piacenza nzola

Commenti