Tuttosport.com

Padova-Ravenna 1-2, Nocciolini regola la capolista. Reggina-Catanzaro 1-0
© LAPRESSE
0

Padova-Ravenna 1-2, Nocciolini regola la capolista. Reggina-Catanzaro 1-0

All'Euganeo decide la doppietta dell'attaccante giallorosso, gol della bandiera di Pesenti. Il derby calabrese dice Reggina: Corazza, a 3' dalla fine, regala al "Granillo" una notte da primi in classifica.

 

sabato 12 ottobre 2019

ROMA - Gol ed emozioni nei due anticipi della nona giornata di Serie C. Altra impresa esterna del Ravenna che, dopo Teramo, sbancano anche il terreno della capolista Padova grazie ad un Nocciolini sontuoso. La Reggina si aggiudica il derby calabrese con il Catanzaro, nella bolgia del "Granillo", grazie all'inzuccata di Corazza.

Padova-Ravenna 1-2

Primo tempo avaro di emozioni quello dell'Euganeo, dove la capolista Padova affronta il Ravenna. Primo tempo nervoso e spezzettato, con la noia rotta dalla prima conclusione nello specchio, ad opera del giallorosso Nocciolini al 20': il suo tiro dal limite termina alto. Si va così stancamente verso il duplice fischio, quando tra il 42' e il 44' entrambe le squadre sfiorano il vantaggio. Prima è il Padova a rendersi pericoloso con Bunino, che serve un ghiotto pallone a Mokulu: l'ex Juve non arriva di un soffio all'appuntamento con il gol. 2' più tardi la risposta del Ravenna con la conclusione in scivolata di Selleri, ma la palla sfiora il palo, chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa i giallorossi vanno in vantaggio dopo soli 9'. Lancio dalle retrovie per Raffini, Kresic si fa scavalcare dal pallone e atterra ingenuamente l'attaccante del Ravenna, per l'arbitro è rigore: dal dischetto Nocciolini spiazza Minelli e sigla lo 0-1. Lo stesso Kresic, al 65', prosegue la sua serata da incubo regalando di testa il pallone a Nocciolini: l'attaccante non si fa pregare e fredda Minelli per lo 0-2 e la doppietta personale. I padroni di casa sono in balia del Ravenna e serve un provvidenziale intervento di Ronaldo a salvare sull'avventata uscita di Minelli. All'82' il Padova riapre la gara: Baraye crossa al centro, Santini anticipa Buglio e Pesenti si ritrova con un comodo pallone da appoggiare in rete, 1-2. Subito dopo è Minelli a tenere in partita i patavini con una gran parata sul colpo di testa di Raffini.

TUTTO SULLA SERIE C

Reggina-Catanzaro 1-0

Nel derby calabrese i ritmi sono subito altissimi. Al 13' annullato un gol a Bianchimano per sospetta posizione di fuorigioco. I padroni di casa rispondono 10' più tardi con il diagonale dal limite di Reginaldo che esce di un nulla al lato del palo. Alla mezz'ora il Catanzaro spreca un'ottima ripartenza con Kanoute, che strozza il destro e regala il pallone agli avversari. Al 37' la Reggina resta in dieci uomini per l'espulsione (doppia ammonizione) di De Rose, e 2' dopo gli ospiti ci provano con Fischnaller: l'attaccante scarica a rete, ma è provvidenziale Guarna a respingere. Nella ripresa il Catanzaro ristabilisce la parità numerica con l'espulsione di Martinelli, anch'esso per doppio giallo.  Al 54' ci provano i padroni di casa con la botta dal limite di Rolando che trova la risposta di Di Gennaro. La gara si infiamma e nel giro di 2', tra il 63' e il 65', entrambe le squadre sfiorano il vantaggio. Prima Blondett, per la Reggina, non arriva di poco sul pallone a pochi passi dalla porta, poi è Fischnaller a sprecare da ottima posizione. Le squadre continuano a rispondersi colpo su colpo, con Corazza che a porta vuota non trova la sfera, e il clamoroso palo di Fischnaller. All'85' serve un gran riflesso di Di Gennaro che dice di no a Denis. E' il prologo del vantaggio della Reggina: Bellomo crossa sul secondo palo per Corazza, che insacca di testa il pallone che vale l'1-0. Il gol subìto porta il Catanzaro a chiudere i padroni di casa nella propria metà campo, senza però riuscire a trovare il pareggio.

Serie C Padova Reggina Catanzaro Ravenna

Caricamento...