Juve U23, non basta Correia: il Renate rimonta 2-1

Bianconeri in vantaggio, poi il ribaltone nerazzurro firmato De Sena e Kabashi, espulso Delli Carri. Nel gir. B colpaccio Modena a Padova e aggancio in vetta, nel gir. C termina 1-1 tra Palermo e Bari

Juve U23, non basta Correia: il Renate rimonta 2-1© Juventus FC via Getty Images

ROMA - Pioggia di gol nell'ultima giornata del 2020 di Serie C, la diciassettesima.

Girone A

L'Olbia mette a segno la terza vittoria in campionato, sconfiggendo il Lecco col gol di Emerson. I sardi, a 18 punti, si allontanano dalla zona più calda della classifica. 1-1 tra Albinoleffe e Piacenza: i seriani, in svantaggio per il gol di Ballarini, replicano con Canestrelli nella ripresa. Vittoria sofferta e preziosissima per il Como, che s'impone 1-0 su di un buon Livorno: Gatto lancia i lombardi a 34 punti, secondo posto confermato; amaranto quartultimi. Prova di forza del Renate capolista, che ribalta con De Sena e Kabashi il vantaggio della Juventus U23 (a segno con Correia) e chiude il 2020 a 38 punti. Bianconeri al nono posto a quota 25. Colpo esterno dell'Alessandria sulla Pergolettese: Suljic fa felici i grigi, ora a 30 punti. La Pistoiese tira fuori il cuore contro il Novara: Valiani e Pierozzi permettono agli arancioni di raggiungere i piemontesi a quota 18. La Pro Patria è settima: Castelli abbatte la Giana Erminio, situata al penultimo posto. Moscati e Broccardi mettono la firma sul successo corsaro del Grosseto in casa della Pro Sesto: inutile il gol di Palesi nel finale. 2-2 emozionante tra Pro Vercelli e Pontedera: toscani avanti con Barba, Iezzi e Comi riportano le bianche casacche in vantaggio ma Faellla al 90' fissa il risultato sul pari; piemontesi a 28 punti, granata a 25. Tra Lucchese e Carrarese termina 1-1: nel derby toscano avanti gli ospiti con Infantino, ripresi dai padroni di casa con Bianchi. Rossoneri ultimi a 11 punti, giallobù quarta a quota 29.

I RISULTATI

Olbia-Lecco 1-0
Albinoleffe-Piacenza 1-1
Como-Livorno 1-0
Juventus Under 23-Renate 1-2
Pergolettese-Alessandria 0-1
Pistoiese-Novara 2-0
Pro Patria-Giana Erminio 1-0
Pro Sesto-Grosseto 1-2
Pro Vercelli-Pontedera 2-2
Lucchese-Carrarese 1-1

Girone B

L'Arezzo evita per un soffio l'ennesima sconfitta stagionale: sotto con la Legnago Salus per il gol di Luppi al 35', i toscani pareggiano a due minuti dalla fine grazie al rigore di Cutolo. Arezzo ancora ultimo con 9 punti, biancazzurri a 18. L'Imolese, reduce dal cambio in panchina, cade ugualmente in casa contro il Cesena: Ardizzone a inizio primo tempo porta in vantaggio i bianconeri, Polidori pareggia dopo soli 2' ma nella ripresa Russini consegna tre punti al Cavalluccio; romagnoli terzi a 31 punti, ancora terzultimi gli emiliani. Colpo esterno della Sambenedettese, che scaccia la crisi e consolida la zona playoff: il guizzo di Angiulli in pieno recupero contro la Virtus Verona (decima a 22 punti) fa godere i marchigiani. Triestina al secondo successo di fila, un successo pesante: gli alabardati battono il Sudtirol capolista, ribaltando con Granoche e Mensah l'1-0 momentaneo di Fischnaller. Un super Gomez abbatte il Mantova in poco più di 20': con una sua doppietta, il Gubbio si porta a 19 punti, sei lunghezze sotto i virgiliani. Vince la Fermana, che supera 2-0 la Vis Pesaro grazie alla doppietta di Neglia che porta i gialloblù a 18 punti, appaiati proprio ai biancorossi. Colpo grosso del Modena che va a vincere 1-0 a Padova col gol di Spagnoli. Una vittoria pesante che permette ai canarini di acciuffare proprio i biancoscudati al primo posto con 33 punti. Tutto facile per il Perugia che regola il Sudtirol con un secco 3-1: protagonista indiscusso Minesso, autore di una tripletta, inutile il gol di Franchini. Gli umbri salgono a 30 punti, restano a quota 13 i giallorossi. Blitz esterno del Matelica che vince 2-1 in rimonta in casa del Fano, passato in vantaggio con Barbuti, grazie a Moretti e De Santis. Padroni di casa che restano fermi a 11 punti, gli ospiti salgono a 25. 

I RISULTATI

Arezzo-Legnago Salus 1-1
Imolese-Cesena 1-2
Sambenedettese-Virtus Verona 1-0
Sudtirol-Triestina 1-2
Mantova-Gubbio 1-2
Fano-Matelica 1-2
Fermana-Vis Pesaro 2-0
Padova-Modena 0-1
Perugia-Ravenna 3-1

Girone C

L'Avellino chiude al meglio l'anno solare: un autogol di Vitiello premia gli irpini (ora a 27 punti) contro la Vibonese (a quota 19). Il Bisceglie mette in cascina tre punti d'oro, piegando in casa il favorito Teramo: il match-winner è Musso. Il Catania pareggia all'87' con Mensah il gol del Catanzaro firmato Di Massimo: etnei e calabresi appaiati a 27 punti. Il big match di giornata tra Palermo e Bari termina senza vincitori: D'Ursi illude i galletti a fine primo tempo, all'88 Lucca premia gli sforzi rosanero. Siciliani decimi a 21 punti, pugliesi saldi al secondo posto con 34. Tra Viterbese e Virtus Francavilla l'esito è un pari che non cambia la stagione di nessuna delle due: laziali in vantaggio per due volte grazie a Palermo, biancazzurri bravi nel pareggiare ammbo le volte prima con Vazquez e poi con Di Cosmo. Poker del Foggia che si impone 4-1 in casa della Paganese: decidono i gol di D'Andrea (doppietta), Curcio e Rocca, di Schiavino il gol della bandiera. I satanelli toccano quota 27 punti, con i campani che restano a quota 12. Colpo esterno anche per il Potenza, corsaro 1-0 a Monopoli con la rete di Compagnon: i lucani salgono così 13 punti, tre in meno dei pugliesi. Torna a vincere la Turris: 2-0 alla Cavese firmato Giannone-Lorenzini, con i corallini che toccano 25 punti, lasciando gli ospiti all'ultimo posto a quota 8.

I RISULTATI

Bisceglie-Teramo 1-0
Catania-Catanzaro 1-1
Palermo-Bari 1-1
Avellino-Vibonese 1-0
Viterbese-Virtus Francavilla 2-2
Monopoli-Potenza 0-1
Paganese-Foggia 1-4
Turris-Cavese

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...