Playoff Serie C: la Juve U23 passa il turno. Stop Zeman, Palermo ok

I bianconeri superano di misura il Renate e approdano alla fase successiva. Qualificazione all'ultimo secondo per i rosanero, Entella batte Foggia

Playoff Serie C: la Juve U23 passa il turno. Stop Zeman, Palermo ok© Juventus FC via Getty Images

TORINO - In scena stasera le gare del primo turno della fase nazionale dei play off di Serie C. La Juve Under 23 approda al turno successivo battendo di misura in trasferta il Renate: decide Da Graca. Qualificazione all'ultimo secondo per il Palermo con Luperini che acciuffa il pareggio al 96'. Il Foggia di Zeman eliminato dalla Virtus Entella, eliminato anche il Cesena: al Manuzzi il Monopoli vince 3-0. Pescara eliminato dalla Feralpisalò che vince 2-1. 

Renate-Juve U.23 0-1

Primo tempo senza particolari occasioni, con qualche iniziativa su entrambi i fronti. La Juve Under 23 passa in vantaggio al 28' quando Compagnon tenta una prima conclusione ribattuta dalla difesa, Leone la rimette dentro per Da Graca che la mette in gol, 0-1. Nella seconda frazione di gioco, il Renate cerca la spinta, ma non trova la via del pareggio. 

Virtus Entella-Foggia 2-1

L'Entella preme e passa in vantaggio in avvio: all'8' Rada, con una conclusione scoccata con il mancino, infila il pallone all'incrocio dei pali, 1-0, risultato sul quale si va all'intervallo. All'8' della ripresa, il pareggio del Foggia con Petermann che raccoglie un rinvio corto della difesa avversaria, e dal limite spedisce il pallone all'angolino, 1-1. Due minuti dopo, si complica la partita dell'Entella, quando Schenetti colpisce col gomito Girasole a palla lontana: rosso e Entella in 10. Nonostante l'inferiorità numerica, l'Entella trova il nuovo vantaggio al 27' quando dopo una serie di batti e ribatti, Capello insacca. 

Palermo-Triestina 1-1

Nel primo tempo occasionissima per la Triestina, quando De Luca viene steso in area da Marconi: calcio di rigore del quale si incarica Procaccio, ma il portiere Massolo intuisce tutto e neutralizza. La Trestina sfiora nuovamente il vantaggio poco dopo quando il colpo di testa di Volta impatta sul palo. Nella ripresa, al 32', Triestina in vantaggio, con Litteri che insacca sugli sviluppi di un calcio d'angolo. In pieno recupero, al 96', il pareggio del Palermo che vale la qualificazione: lo sigla Luperini dal limite. 

Cesena-Monopoli 0-3

Il punteggio si sblocca al 12' quando Mercadante mette in mezzo un pallone sul quale Gonnelli, nel tentativo di liberare, devia la palla all'interno della propria porta. Nella ripresa, il raddoppio del Monopoli: il portiere del Cesena Nardi atterra in area Borrelli, calcio di rigore e cartellino rosso per l'estremo difensore. Dal dischetto Mercadante batte il neoentrato Benedettini. In pieno recupero il tris della sicurezza: ancora Mercadante dal dischetto (fallo di Steffè su Guiebre) per il 3-0 finale al 97'.

Feralpisalò-Pescara 2-1

Nella prima frazione, Feralpi pericolissima con una conclusione di Siligardi che impatta sulla traversa, ma all'intervallo il punteggio recita ancora 0-0. Ad inizio ripresa, al 6', gardesani in vantaggio con Guerra. La Feralpisalò raddoppia al 14': è SIligardi a firmare il 2-0 dopo aver ricevuto un lancio lungo che taglia fuori la difesa avversaria. Il Pescara accorcia le distanze al 29' quando Clemenza, direttamente da calcio di punizione, batte il portiere avversario Liverani

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...