Maradona, Mauro: "Chi fa il moralista è un cretino. Diego era un genio"

"Condizionato dalla dipendenza, non agiva per interessi"

Maradona, Mauro: "Chi fa il moralista è un cretino. Diego era un genio"

TORINO - Boniperti mi richiamò anche l’ultimo giorno di mercato: “Massimo, ma sei proprio sicuro di voler andare via?”. Io ribadii di sì, perché volevo giocare con Maradona.

Funerale Maradona, corteo funebre da brividi: sepolto con una bandiera argentina

Col senno di poi, Massimo Mauro, ne valse la pena?

«Sì. Il Maradona che incontrai era già un uomo in difficoltà, ma ne è valsa la pena: assieme a lui ho passato momenti straordinari sia in campo sia fuori, da compagni e da veri amici. Come Diego non c’è nessuno. Zico, Platini... Erano straordinari e facevano grandi cose, ma Diego aveva una generosità strabordante, una umiltà incredibile. Mai una parola fuori posto. Era l’uomo squadra per eccellenza. E capisci che se il più forte di tutti è anche il più umile, beh, allora come fai a sgarrare tu che sei un pirla e che devi ringraziare Dio per avere la fortuno di ritrovarti lì?». [...]

Maradona alla Juve, il grande rimpianto dell'avvocato Agnelli

Funerale Maradona: corteo funebre tra striscioni, bandiere e cori
Guarda la gallery
Funerale Maradona: corteo funebre tra striscioni, bandiere e cori

Chi lo giudica per come ha vissuto e non per le emoz... (Interviene subito, deciso).

«E’ un cretino, un cretino. Chi fa il moralista con Diego è un cretino. Nel comportamento di Diego non c’è mai stato l’ interesse. Purtroppo c’è stata una valutazione non seria delle sue condizioni, della dipendenza dalla cocaina. Questo è stato il rammarico più grande. Per uscire da certe situazoni servono professionisti, esperti. E comunque lui non ha mai chiesto di essere santificato. Ricordo una cosa straordinaria che diceva: «Io non ho chiesto all’Unicef di fare l’ambasciatore per i bambini, ma quando l’Unicef te lo propone, come fai a dire di no?». E qui c’è la pressione, in un certo senso, di tutto l’ambiente nei suoi confronti. Lui la viveva come una difficoltà, perché non si sentiva adeguato. Era un uomo sensibile, non un menefreghista». [...]

Leggi l'intervista completa nell'edizione odierna di Tuttosport

Diego Maradona, corteo dei tifosi in Piazza Plebiscito
Guarda il video
Diego Maradona, corteo dei tifosi in Piazza Plebiscito

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti